Maltempo, nuova ondata di neve e gelo sull’Abruzzo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3346

ABRUZZO. E’ tornato il maltempo su tutta la regione. La notte scorsa l'ondata di freddo ha interessato in particolare l'Alto Sangro. La colonnina di mercurio che ha raggiunto i -10 gradi, ha creato qualche problema per la formazione di ghiaccio sulle carreggiate.




ABRUZZO. E' tornato il maltempo su tutta la regione. La notte scorsa l'ondata di freddo ha interessato in particolare l'Alto Sangro. La colonnina di mercurio che ha raggiunto i -10 gradi, ha creato qualche problema per la formazione di ghiaccio sulle carreggiate. La coltre nevosa sulla statale 17, arteria che collega Castel di Sangro a Sulmona si e' ghiacciata tra Pettorano sul Gizio e Roccapia, costringendo gli agenti della Polstrada di Castel di Sangro a un superlavoro per le segnalazioni ai mezzi in transito.
La situazione e' tornata normale intorno alle 6,30 di questa mattina, con l'entrata in azione dei mezzi spargisale dell'Anas ma in questo tratto permane l'obbligo di pneumatici da neve o catene a bordo. Situazione normale a Sulmona e in Valle Peligna, dove non sono state evidenziate difficoltà per i mezzi i transito sulle provinciali che collegano i comuni interni.
A Campo Imperatore, dove la minima della notte ha toccato i meno 14 gradi, gli impianti sono chiusi per il forte vento.
Solo una spruzzata di neve, invece, si e' registrata ieri sera a L'Aquila senza creare alcuna difficoltà. Fiocchi anche in area Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise, ma senza particolari problemi alla viabilità sulla statale 83 che collega la Marsica all'Alto Sangro, tranne che in prossimità dei valichi di 'Passo del Diavolo' e 'Barrea', dove le basse temperature hanno favorito la formazione di ghiaccio nelle ore notturne.
Anche in questo caso e' consigliato il transito con pneumatici da neve o catene a bordo. Qualche disagio si e' registrato sulla provinciale 509 che collega Opi a Sora, con gli automobilisti costretti a montare le catene in possimità del valico di 'Forca d'acero'.
Nella giornata di oggi, secondo quanto riferisce Giovanni De Palma di AbruzzoMeteo.it il tempo sarà caratterizzato da cielo nuvoloso con tendenza a graduale aumento della nuvolosità a partire dal settore sud-orientale nel corso della mattinata.
Previste precipitazioni in intensificazione, specie nel vastese e in generale nel chietino, basso aquilano, con nevicate al disopra di 800-1000 metri, ma localmente a quote lievemente inferiori. Nubi e fenomeni raggiungeranno, probabilmente, anche il pescarese e marginalmente il teramano, tuttavia i fenomeni più consistenti interesseranno soprattutto il Molise e il settore sud-orientale della nostra Regione, dove non si escludono occasionali manifestazioni temporalesche.
Instabile anche nel corso della giornata di sabato con precipitazioni soprattutto sul versante orientale e lungo la fascia costiera, ma la tendenza e' verso un graduale miglioramento delle condizioni atmosferiche in serata e nel corso della giornata di domenica.
Venti: Deboli o moderati settentrionali, in rinforzo nel corso della giornata. Possibili forti raffiche nel chietino, specie durante i possibili temporali.
Mare: Generalmente mosso o molto mosso con moto ondoso in aumento.

06/03/2009 12.17


LE WEBCAM: LA SITUAZIONE IN ABRUZZO IN TEMPO REALE

A14 SILVI MARINA

A14 CITTA' SANT'ANGELO

A14 GIULIANOVA

A24-A25


A14 ORTONA-LANCIANO-VASTO





 


ROCCARASO



 


 SCERNI


 


AVEZZANO


 


MONTESILVANO


 




MONTE MORRONE




PIZZALTO



 


L'AQUILA





PESCOCOSTANZO




ROCCADICAMBIO



ROCCARASO AREMOGNA




ROCCA DI MEZZO




CAMPO FELICE




CANZANO




CAPPADOCIA (AQ)




GIULIANOVA




CASTEL DI SANGRO