Anche in Abruzzo le sedi dell'associazione "Sicurezza e Legalità Onlus"

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1580

ABRUZZO. Anche in Abruzzo, come in altre regioni d'Italia, è stata istituita la sede regionale dell'Associazione Sicurezza e Legalità Onlus, con sede nazionale a Roma.

Due le sedi provinciali istituite in regione per il momento a Pescara e Chieti. Altre due sono in via di apertura nelle Province dell'Aquila e Teramo oltre ai comitati comunali e di quartiere, sia nelle grandi che medie città e comuni abruzzesi.
Per Pescara, la sede provvisoria della segreteria Provinciale è ubicata in via Scarfoglio 13 e segretario Provinciale è stato nominato Armando Foschi, già assessore comunale del comune di Pescara.
Le finalità dell'associazione sicurezza e legalità - che è presieduta dall'Onorevole Generale dell'Arma dei Carabinieri Antonio Pappalardo -, non ha lo scopo di lucro e «persegue il fine esclusivo della solidarietà sociale, umana civile e culturale», si legge nello statuto.
«In particolare», spiegano dall'associazione, «opera in maniera specifica, con prestazioni non occasionali di volontariato attivo».
A tali fini l'associazione promuove «iniziative adoperandosi per la ricerca di soluzioni unitarie, al fine di rendere più sicuri e vivibili i territori in cui si vive e si opera; studia e promuove provvedimenti, da consegnare alle competenti autorità per risolvere problemi inerenti il recupero ambientale sotto l'aspetto igienico-sanitario, l'urbanizzazione, la cultura, la sicurezza e la pacifica convivenza; svolge una attività informativa ed educativa, concorre a realizzare la figura del nuovo cittadino, svolge assistenza morale, culturale, ricreativa ed economica a favore dei soci e delle loro famiglie;organizza iniziative artistiche per esaltare i valori culturali del territorio; esalta nella società e fra gli iscritti l'amor di Patria, la memoria di coloro che sono caduti nell'adempimento del dovere, il culto delle tradizioni, la tensione verso forme di sviluppo e di progresso in termini di democrazia e di solidarietà; svolge attività di volontariato, in collaborazione con la protezione civile dello Stato; promuove il dibattito per la ricerca di soluzioni socio-politiche per la realizzazione di un mondo nuovo, che abbia i necessari strumenti per debellare la fame nel mondo, la mancanza d'acqua la crescente penuria di energie, l'inquinamento, la desertificazione, il sottosviluppo, il terrorismo, l'odio razziale e religioso».
L'associazione ha un sito web (www.sicurezzaelegalita.it) ed una email per info e domande sicurezzaelegalita@yahoo.it

06/02/2009 17.36