Autostrade, bollino rosso per rientri il 6 gennaio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

3470

TRAFFICO E METEO. I rientri in città dopo le feste di Capodanno e dell'Epifania si concentreranno nel pomeriggio di martedì 6 gennaio.

TRAFFICO E METEO. I rientri in città dopo le feste di Capodanno e dell'Epifania si concentreranno nel pomeriggio di
martedì 6 gennaio.Il traffico - rende noto Autostrade per l'Italia - sarà molto intenso con 'bollino rosso' dalle ore 14 alle 22. Stop dei mezzi pesanti per l'intera Epifania dalle ore 8 alle 22.
Altri rientri sono previsti poi nella giornata di mercoledì 7 gennaio, quando riprenderà a circolare il traffico commerciale.
Sono stati rimossi tutti i cantieri di lavoro, ad eccezione di quelli legati al potenziamento della rete, che comunque non comporteranno riduzioni di corsie.
I flussi saranno più intensi sulle seguenti autostrade: Lombardia: A4 da Brescia verso Milano, A8 entrambe le direzioni, A9 verso il capoluogo lombardo; Emilia Romagna: A1 all'altezza del bivio con l'Autobrennero, A14 nel tratto bolognese; Toscana: A1 tra Roncobilaccio e Firenze (in entrambe le direzioni), A11 verso Firenze; Liguria: A7 verso Milano, A10 in direzione Genova;
Lazio: A1 in entrata nella capitale, con traffico intenso sia da Firenze che da Napoli, A24 verso Roma; Campania: A3 in direzione Napoli.

Autostrade per l'Italia raccomanda agli automobilisti di informarsi sulle condizioni di traffico
prima di partire e di mantenersi aggiornati anche durante il viaggio.
Saranno indicati sui pannelli a messaggio variabile i tempi di percorrenza. Per notizie più dettagliate sulle condizioni meteo e di traffico, è possibile chiamare il call center viabilità al numero 840 04 2121.
Per gli aggiornamenti sulle condizioni di viabilità sulla rete, sono a disposizione i notiziari televisivi e radiofonici (Isoradio 103.3 Fm, viaradio Rtl 102.5, Rai Onda Verde).
Autostrade ricorda che su oltre su oltre 1.800 km della rete è presente il tutor, che misura la velocità media in autostrada.

NEVE LUNGO LA COSTA E NELLE ZONE INTERNE ABRUZZO

Neve in quota e pioggia battente lungo la costa abruzzese, dove la temperatura si e' abbassata di qualche grado, senza tuttavia avvicinarsi allo zero.
Si è svegliato così ieri, il Chietino, anch'esso investito dall'ondata di maltempo prevista da giorni che ha colpito la regione.
Nelle zone interne della provincia, come segnalato dai carabinieri, bufera di neve su tutta
l'alta valle del Sangro, tra Pizzoferrato e Gamberale, dove la neve ha toccato il mezzo metro d'altezza. Neve anche a Bomba, Borrello, Schiavi d'Abruzzo e Castiglione Messer Marino,
dove la neve ha toccato i 20 centimetri d'altezza. Un po' di neve anche a Guardiagrele e nevischio a quote inferiori. Nel capoluogo adriatico ha piovuto intensamente il 25 e il 26. I vigili sono intervenuti, con la polizia stradale, in via Raiale, dove una macchina era rimasta bloccata
nel sottopasso allagato. Problemi anche in via Benedetto Croce, per un albero caduto su un'automobile in sosta, In provincia, invece, ha nevicato a Penne e in alcuni comuni vicini, ma non ci sono problemi per la viabilità e le strade sono pulite. Neve anche a San Valentino e Caramanico, dove e' intervenuta la polizia stradale per tenere sotto controllo la circolazione, e pure a Manoppello e Passolanciano. Sulla strada che collega i due centri si consiglia di circolare con le gomme da neve o con le catene. A Popoli, invece, pioggia in abbondanza.(AGI)

LE PREVISIONI

Il tempo sulla nostra Regione, come segnala Abruzzo Meteo.it sarà caratterizzato da condizioni iniziali di cielo da nuvoloso a coperto ma senza fenomeni di rilievo; la tendenza e' verso un'ulteriore intensificazione della nuvolosità con precipitazioni a partire dal settore occidentale, nevose al disopra dei 1000 metri. Piogge diffuse lungo la fascia costiera, abbondanti nevicate sui rilievi esposti ad est e sulle zone pedemontane. Forti venti orientali con mareggiate. Instabile e a tratti perturbato nel corso della giornata di sabato con piogge lungo la costa e nevicate sui rilievi al disopra dei 700-1000 metri, in calo nel corso della giornata di domenica.


27/12/2008 9.54

LE WEBCAM: LA SITUAZIONE IN ABRUZZO IN TEMPO REALE

A14 SILVI MARINA

A14 CITTA' SANT'ANGELO

A14 GIULIANOVA

A24-A25


A14 ORTONA-LANCIANO-VASTO




 


ROCCARASO


 


ROCCARASO



 


 SCERNI


 


AVEZZANO


 


L'AQUILA


 


L'AQUILA





PESCOCOSTANZO




ROCCADICAMBIO



ROCCARASO AREMOGNA




ROCCA DI MEZZO




CAMPO FELICE




CANZANO




CAPPADOCIA (AQ)




GIULIANOVA




CASTEL DI SANGRO