Sviluppo rurale, 102 mln per l'agricoltura abruzzese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1269

ABRUZZO. Sono stati pubblicati ieri sul Bura i bandi relativi al Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 predisposti dall'assessorato all'agricoltura della Regione Abruzzo.
I finanziamenti previsti ammontano a circa 102 milioni di euro e a cui vanno ad aggiungersi i fondi - 2 milioni e 134 mila euro – destinati alla riconversione bieticola.
Le diverse misure a sostegno dell'agricoltura abruzzese sono state illustrate questa mattina nel corso di una conferenza stampa dall'assessore Marco Verticelli.
Cinque le tipologie di intervento previste: l'insediamento dei giovani agricoltori, il prepensionamento degli imprenditori agricoli che decidono di abbandonare l'attività e di cedere la propria azienda ad agricoltori giovani, l'ammodernamento nelle aziende agricole per migliorare il rendimento e la competitività delle imprese, la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli al fine di modernizzare e innovare i settori agroalimentari, la ricostituzione del potenziale produttivo forestale e interventi preventivi a difesa dei boschi dai rischio di incendi.
«Con l'attivazione dei bandi – ha spiega l'assessore Verticelli - giunge a compimento il Piano di Sviluppo Rurale. Si tratta di provvedimenti molto attesi dalle aziende agricole abruzzesi che potranno così dare nuova linfa al lavoro finora avviato».
Verticelli ha poi sottolineato che le quote di cofinanziamento regionale sono del tutto assicurate e «che di conseguenza risultano infondati gli allarmismi riguardo ipotesi di mancata copertura finanziaria. Voglio inoltre aggiungere - ha concluso l'assessore – che non siamo di certo in ritardo rispetto ad altre regioni. Al contrario, i tempi di attivazione dei bandi rispetto alla comunicazioni fornite dall'AGEA, l'agenzia per le erogazioni in agricoltura, sono stati rapidissimi».

21/11/2008 9.38

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/DOCUMENTI_LINK/AGRICOLTURAschema_misure_bandiok.pdf]PER I DETTAGLI SCARICA LO SCHEMA DEL BANDO[/url]