Università: pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto Gelmini

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1946

ROMA. E' stato pubblicato ieri sulla Gazzetta Ufficiale il decreto Gelmini su "Disposizioni urgenti per il diritto allo studio, la valorizzazione del merito e la qualità del sistema universitario e della ricerca". * SCUOLA, A TERAMO L'ULTIMO GIORNO DI PROTESTA. STUDENTI DAL PREFETTO
Con le nuove disposizioni si stabiliscono i criteri di scelta per il
reclutamento dei professori universitari, quello dei ricercatori, si
assicura che ci sarà un incremento nelle assunzioni di quest'ultimi
(+4.000 nuovi), più finanziamenti alle Università virtuose (530 mln) e
più borse di studio ai ragazzi meritevoli (135 mln). Previste anche
sanzioni per le università con bilanci in rosso che non potranno
assumere ulteriore personale, nè per docenti nè per figure amministrative.

Ecco, in 5 punti, cosa prevede il decreto

Reclutamento dei professori universitari: le commissioni che
giudicheranno gli aspiranti professori universitari di prima e seconda
fascia saranno composte, a differenza di quanto accadeva fino ad ora, da 4 professori sorteggiati da un elenco di commissari eletti a loro volta da una lista di ordinari del settore scientifico disciplinare oggetto del bando e da 1 solo professore ordinario nominato dalla facoltà che ha richiesto il bando.
Secondo il ministero si elimina così il rischio di predeterminare
l'esito dei concorsi e si incoraggia un più ampio numero di candidati a partecipare.
Reclutamento dei ricercatori: in attesa di un riordino
organico del sistema di reclutamento dei ricercatori universitari - si
afferma nella nota - le commissioni che giudicheranno i candidati al
concorso saranno composte da 1 professore associato nominato dalla
facoltà che richiede il bando e da 2 professori ordinari sorteggiati da una lista di commissari eletti tra i professori appartenenti al settore
disciplinare oggetto del bando. La valutazione dei candidati avverrà
secondo parametri riconosciuti anche in ambito internazionale. Le
università con una spesa per il personale troppo elevata (più del 90% dello stanziamento statale) non potranno effettuare nuove assunzioni. «Da oggi - spiega quindi il ministero - le università che spendono più del 90% dei finanziamenti statali (Fondo di Finanziamento Ordinario) in stipendi non potranno bandire concorsi per docenti, ricercatori o personale amministrativo».
Più ricercatori assunti dalle Università. Per favorire
l'assunzione dei giovani ricercatori - rileva la nota ministeriale - il blocco del turn over (a quota 20% nelle altre amministrazioni) viene elevato al 50%. Delle possibili assunzioni presso le Università, almeno il 60% dovrà essere riservato ai nuovi ricercatori. I bandi di concorso per posti da ricercatore già banditi sono esclusi dal turn over.
2300 ricercatori dunque saranno esclusi dal blocco del turn over. Gli enti di ricerca sono esclusi dal blocco delle assunzioni che e' entrato in vigore per tutte le amministrazioni pubbliche. Queste tre iniziative - secondo il ministero - permetteranno di assumere 4000 nuovi ricercatori.
Più finanziamenti alle Università migliori. Più finanziamenti
(cioè il 7% del Fondo del Finanziamento Ordinario e del Fondo
Straordinario della Finanziaria 2008) saranno distribuiti alle Università migliori: quelle con offerta formativa, con qualità della ricerca scientifica, qualità, efficacia ed efficienza delle sedi didattiche migliori.
Le università più virtuose saranno individuate in tempi molto brevi
attraverso i parametri di valutazione Civr (Comitato di indirizzo per
la valutazione della ricerca) e Cnvsu (Comitato nazionale valutazione
del sistema universitario). «Per la prima volta in Italia - sostiene
la nota
- si distribuiscono soldi alle Università in base a standard di qualità».
Borse di studio ai ragazzi più meritevoli. Per la priva volta
in Italia - sottolinea ancora il ministero - tutti gli aventi diritto
avranno la borsa di studio. L'incremento di 135 milioni di euro sarà
destinato ai ragazzi capaci e meritevoli, privi di mezzi economici.
180 mila ragazzi oggi sono idonei a ricevere la borsa di studio e
l'esonero dalle tasse universitarie, ma solo 140.000 li ottengono di
fatto già oggi. 65 milioni per nuove strutture per il 2009 1700 posti
letto in più per studenti universitari. Saranno realizzati progetti
per le residenze universitarie.

12/11/2008 9.17

[pagebreak]

SCUOLA, A TERAMO L'ULTIMO GIORNO DI PROTESTA. STUDENTI DAL PREFETTO

TERAMO. Studenti delle scuole superiori e universitari di Teramo, a conclusione di un corteo sfilato per le vie della città, sono stati ricevuti ieri dal prefetto, Francesco Camerino.
Non si ferma la protesta dei giovani studenti d'Abruzzo. Proseguono
cortei e giorni di protesta per fermare un decreto che è ormai legge
ed è finito anche sulla Gazzetta Ufficiale.
Ieri i ragazzi di Teramo hanno incontrato il prefetto: a lui hanno
presentato un documento sullo stato di agitazione delle scuole
teramane e sulle ragioni della protesta.
Il corteo e l'incontro sono arrivati dopo una settimana di agitazione.
Nei giorni scorsi, in quasi tutte le scuole della città, gli studenti
hanno iniziato a manifestare, con occupazioni ed autogestioni, mentre
gli universitari hanno organizzato due giorni di lezioni in Piazza
Martiri della Libertà, oltre a numerosi incontri e assemblee.
La manifestazione di ieri, alla quale secondo gli organizzatori
hanno preso parte più di 1200 persone, è partita da Largo Madonna
delle Grazie, dove i giovani si sono riuniti alle 8.30, ed ha percorso
il corso Vecchio, Piazza Martiri della Libertà e corso San Giorgio,
per poi concludersi sotto la Prefettura.
A ritmo di musica e di cori contro il ministro Gelmini, la protesta si
è svolta senza disordini e senza problemi per il traffico cittadino.
«Si è svolto tutto pacificamente e soprattutto senza bandiere
politiche - ha dichiarato uno dei rappresentanti del Liceo Scientifico
-, il nostro obiettivo è stato raggiunto e da domani (oggi per chi
legge, ndr) l'attività didattica può riprendere regolarmente in tutte
le scuole».

12/11/2008 9.19