Cram, Paolini: «Di Matteo resti il presidente»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2286

Cram, Paolini: «Di Matteo resti il presidente»
MONTESILVANO. Puntano sempre di più sui giovani - che rappresentano il futuro dell’associazionismo - le linee d’indirizzo del documento finale approvato dal Consiglio regionale degli Abruzzesi nel mondo (Cram).
Le richieste dei giovani sono state tante: dall'incentivo degli scambi culturali ad un concorso nelle scuole all'estero e in Abruzzo sul tema “Emigrazione e abruzzesità”, ma anche realizzare in regione il primo “ostello della gioventù abruzzese nel mondo”, luogo di ospitalità “istituzionale” per giovani discendenti.
E poi ancora aumentare la presenza giovanile nel Cram, che per volontà del suo primo presidente, l'uscente Donato Di Matteo, prevede già almeno un under 40 nelle rappresentanze dei Paesi che esprimono tre consiglieri.
I giovani, che a Montesilvano hanno dato lettura degli atti del loro secondo Congresso mondiale di Montreal (Canada), hanno pure chiesto e ottenuto di organizzare il terzo appuntamento del 2009 in Abruzzo, durante i Giochi del Mediterraneo.
Il Cram Abruzzo ha chiesto al Governo di estendere anche agli emigrati l'esenzione Ici sulla prima casa, riforma che ha suscitato forti polemiche fra i connazionali all'estero proprietari di case in Italia.
Il Cram ha chiesto altresì che, nella prossima legislatura si possa tenere ciclicamente una conferenza in Abruzzo di tutti i presidenti delle associazioni riconosciute, per dare voce e riconoscimento non solo ai consiglieri Cram ma a tutti i protagonisti attivi dell'emigrazione. E nella giornata di chiusura il presidente vicario Enrico Paolini ha chiesto che Di Matteo resti alla guida del Cram: «in democrazia, chi lavora bene deve essere premiato, i cambiamenti sono nocivi, perché poi la discontinuità la pagano i cittadini».
20/10/2008 10.39

[url=http://www.primadanoi.it/upload/virtualmedia/modules/bdnews/article.php?storyid=17373&page=1]LA POLEMICA SUL CLIENTELISMO: DI MATTEO ANNUNCIA QUERELA[/url]