Consiglio, passa anche la stabilizzazione dei precari Asl

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2234

L'AQUILA. Il consiglio regionale di ieri ha approvato all'unanimità la risoluzione che impegna la direzione sanità alla stabilizzazione dei precari delle Asl e ad autorizzare le proroghe dei contratti fino ai bandi per la stabilizzazione.
In Abruzzo sono 700 i precari delle Asl in attesa di un posto di lavoro a tempo indeterminato e che chiedevano la stabilizzazione ai sensi dell'articolo 3 del piano sanitario regionale.
Prima dell'approvazione, ieri mattina, è stata convocata una conferenza dei capigruppo aperta, alla quale ha partecipato anche il commissario ad acta della Sanità, Gino Redigolo. L'incontro è stato utile per definire e monitorare termini e tempi della stabilizzazione.
I precari sono circa 700 e sono impegnati nelle Asl di Pescara, Chieti, Avezzano-Sulmona e Lanciano-Vasto.
Nel documento approvato si impegna la Giunta regionale d'Abruzzo a: promuovere gli atti necessari a revocare i provvedimenti di diniego alle autorizzazioni per l'avvio delle procedure di stabilizzazione, emettere un provvedimento per riaprire i termini della presentazione dei piani di stabilizzazione, autorizzare le Asl alla sottoscrizione o alla proroga dei contratti a tempo determinato, fino alla stabilizzazione, autorizzare le proroghe dei co.co.co fino all'espletamento dei bandi di stabilizzazione.
La delegazione di precari, che per tutto il giorno ha presenziato i lavori minacciando manifestazioni di protesta, ha lasciato soddisfatto Palazzo dell'Emiciclo.
01/10/2008 9.19