Pescara 2009, Di Marco assicura: «non ci sono debiti»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2684

Pescara 2009, Di Marco assicura: «non ci sono debiti»
PESCARA. Il Comitato organizzativo di Pescara 2009 rassicura tutti: «non abbiamo nessun tipo di problemi con i fornitori e sono state pagare tutte le spese al 31 luglio 2008».
Se Eurobasket 2007 ha i suoi problemi (debiti per oltre 2 mln di euro) se la passa meglio Pescara 2009, almeno fino a questo momento.
E' quello che stamattina ha detto Mario Di Marco, direttore generale dei Giochi del Mediterraneo targati Abruzzo (e anche rappresentante del comitato dell'evento di basket).
Niente debiti, quindi, ma solo frasi entusiastiche nel corso di una conferenza stampa per illustrare le impressioni della delegazione del Cijm al termine di due giorni di visita in Abruzzo. «L'organizzazione procede al meglio e, una volta messi a punto alcuni dettagli, possono diventare, come annunciato dal comitato internazionale, fra i più belli mai organizzati».
Non era presente il presidente del comitato promotore, Sabatino Aracu. Di Marco ha sottolineato che anche Gaetano Fontana - dal 2006 commissario ad acta su decreto del Presidente del Consiglio - è soddisfatto per il lavoro che il Comitato sta portando avanti.
Il direttore ha cercato di smorzare i toni dopo la nota diramata ieri dal presidente Aracu inerente al blocco dell' attività di Giunta esecutiva e Cda. Ha detto che nel Cda c'é «un'anomalia» dovuta al fatto che è composto da 74 persone e che per avere la maggioranza ne occorrono 38, quindi - ha osservato - «c'é difficoltà a far muovere un pachiderma del genere».
Il direttore generale ha inoltre sottolineato che A proposito di speditezza dei lavori, il presidente della commissione tecnica del Cijm, José Maria Echevarria ha espresso soddisfazione per lo stato degli impianti sportivi. «Ci sono cose da fare - ha detto - ma tutto è apposto e sotto il controllo del comitato».
Una particolare attenzione è rivolta allo stadio adriatico di Pescara e al villaggio mediterraneo, a proposito dei quali Ivan Curkcovic, del comitato esecutivo, ha detto che le impressioni «sono molto positive e i tempi saranno rispettati».
Impressione positiva è stata espressa anche per le piscine Le Naiadi, dove i lavori di ristrutturazione inizieranno il 24 ottobre.
Per quanto riguarda il lago di Bomba, Echevarria ha spiegato che non è necessario preparare l'impianto per le gare sei mesi prima.
Dall' 8 al 10 ottobre i componenti del comitato internazionale torneranno in Abruzzo, sarà presente anche Amar Addadi, presidente del Cijm.

LE PROSSIME SCADENZE

L'imponente complesso di sedici palazzine sarà ultimato e consegnato nell'aprile del 2009. Nello Stadio Adriatico di Pescara, invece, sarà collocato il Main Press Centre di Pescara 2009: una struttura che prevede al piano inferiore il centro di produzione e al piano superiore i servizi per la Stampa e del Comitato Organizzatore. Tra gli interventi principali, la realizzazione di una nuova pista di atletica. La consegna dei lavori è prevista entro la fine del 2008 e la capienza sarà di 22.000 posti a sedere.
Nella giornata di ieri, visita anche allo stadio comunale di Francavilla al Mare, dove la delegazione ha incontrato il sindaco Nicola Di Quinzio, ha superato l'esame. Nella struttura è in corso un'opera di rifacimento dei servizi e delle zone adibite agli allenamenti dell'atletica leggera.
Stesso discorso per il Poligono di Tiro a Volo "Sant'Uberto" di Manoppello, già pronto per ospitare una manifestazione sportiva di livello internazionale.
Al Centro Sportivo "R.Febo" di Pescara i lavori in corso interessano la zona dei servizi e degli spogliatoi.

A "Le Naiadi" di Pescara, impianto nel quale avranno luogo le gare di nuoto e pallanuoto, l'impresa appaltatrice si è impegnata ad iniziare il 24 ottobre prossimo i lavori di ristrutturazione e ne ha garantito la consegna entro centoquaranta giorni. Il progetto, che prevede il rifacimento della piscina olimpionica, la pavimentazione del piano vasca e l'adeguamento di tutti i servizi è finanziato dalla Regione Abruzzo per un importo di 1.400.000 euro. Alla scadenza dei tempi di consegna, quattro nuovissime piscine saranno a disposizione dei XVI Giochi del Mediterraneo.
Questo pomeriggio, intanto, la Commissione Tecnica parteciperà al convegno "Sport e Filatelia - verso Pescara 2009 – XVI Giochi del Mediterraneo", a seguito del quale sarà presentato il francobollo dei Giochi del Mediterraneo "Pescara 2009".


26/09/2008 16.03