Arriva il commissario alla Agenzia sanitaria regionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1763

Arriva il commissario alla Agenzia sanitaria regionale

 LA VIGNETTA DI GIO



ABRUZZO. In attesa del commissario per l'intero comparto della sanità abruzzese venerdì arriva intanto il commissario per l'Agenzia sanitaria regionale, l'organismo creato due anni fa dalla giunta di centrosinistra.
Dopo le dimissioni dall'incarico del professor Franco Di Stanislao travolto dallo scandalo della sanità il posto è rimasto vacante.
Il vicepresidente vicario, Enrico Paolini, nel corso del suo periodico incontro con la stampa ha parlato anche di questo.
«Le dimissioni di Di Stanislao ci impongono una immediata sostituzione - ha spiegato Paolini - perchè il nostro obiettivo dichiarato è quello di non far pagare agli abruzzesi un doppio conto, quello del debito sanitario e quello della crisi istituzionale».
In questa cornice si inquadra anche la problematica legata ai precari della sanità.
«Ieri - ha riferito il vicario - ho incontrato i direttori delle Asl abruzzesi e ne abbiamo discusso. Il mio è stato solo un invito ad agire secondo coscienza e diligenza in questa drammatica fase, per garantire i malati che hanno bisogno di cure e il personale che ha diritto a lavorare».
Secondo Paolini ogni decisione «dovrebbe essere rimandata a settembre, all'arrivo del commissario tecnico, o al massimo, con l'insediamento del nuovo governo regionale».
In ogni caso il Vicepresidente ha richiamato i direttori delle Asl alla «correttezza ed umanità».

29/07/2008 14.39