Commissione Bilancio, rinviate le decisioni sulle sorti dei trasporti

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1126

ROMA. «La mobilitazione a cui abbiamo partecipato ha avuto il merito di aver portato a Roma la voce di un intero territorio, penalizzato dai tagli dei fondi per le infrastrutture viarie e che reclama la dovuta attenzione del governo».
Questo il commento della presidente della Provincia dell'Aquila Stefania Pezzopane, al temine dei lavori della Commissione Bilancio del Senato che, si è riunita ieri per discutere gli emendamenti per il ripristino dei 168 milioni di euro per il potenziamento della tratta ferroviaria Avezzano-Roma e dei 12 milioni di euro per la metropolitana di superficie di L'Aquila.
Seduta annullata per l'assenza di alcuni senatori della maggioranza di centrodestra e rinviata a martedì prossimo.
La presidente Pezzopane è stata a capo di una delegazione di sindaci, amministratori, assessori e consiglieri. Presenti, tra gli altri, gli assessori provinciali Alleva, Cambise, Cioni e Giorgi, il presidente del Consiglio provinciale Angelo Raffaele, i consiglieri provinciali Tarquini e D'Alessandro.
Prima della discussione in aula, la delegazione è stata ricevuta dai senatori Lusi, Legnini, Mascitelli, Lannutti e Mercatali e dall'on Giovanni Lolli, tutti sottoscrittori degli emendamenti.
Entrambi gli emendamenti avevano la copertura finanziaria, come ha sottolineato il Senatore Luigi Lusi nel corso dell'incontro: «superato l'impedimento tecnico, l'approvazione degli emendamenti era solo una questione di volontà politica».
La provincia dell'Aquila è stata quella più penalizzata dai tagli del governo Berlusconi. Quasi 200 i milioni sottratti all'intero territorio a fronte dei 60 milioni recuperati con l'abolizione dell'Ici.
Numerose le adesioni ricevute dalla presidente Pezzopane, che ha voluto sottolineare il carattere unitario dell'iniziativa, che prescinde dalle appartenenze politiche.
Tra gli amministratori presenti anche il vice sindaco dell'Aquila Angelo Bonura, che ha sottolineato la necessità del ripristino dei fondi per la metropolitana di superficie, il sindaco di Civita D'Antino, Paolo Fantauzzi, che ha lanciato un appello a tutti i parlamentari di centrodestra a sostenere le ragion del territorio e il consigliere comunale di Avezzano, Giuseppe Di Pangrazio, che ha sottolineato l'importanza strategica del collegamento ferroviario con Roma, per tutti i cittadini della Marsica.

11/07/2008 11.02