Ecco l’elicottero che veglierà sugli incendi abruzzesi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2468

Ecco l’elicottero che veglierà sugli incendi abruzzesi
PESCARA. Una cascata di 10 mila litri su un incendio. E’ questa la portata massima del nuovo elicottero in dotazione al Corpo Forestale dello Stato di Pescara. Stamattina è stato illustrato alla stampa con orgoglio dal comandante Guido Conti che ha ribadito come in Italia ve ne siano solo due ed uno fa base proprio a Pescara.
Si tratta di un Erickson S64F che può portare sino a dieci tonnellate di acqua.
Sarà questo elicottero a sorvegliare sugli eventuali roghi che si spera non devasteranno la nostra regione, letteralmente assediata lo scorso anno da una ondata di fuoco che –secondo quanto è stato riferito stamane- non si ricordava da oltre 15 anni.
Il mezzo costruito in America, riesce a prelevare l'acqua anche di un piccolo specchio (come i laghi montani) con un braccio estraibile.
Quando è a due metri di altezza alla velocità di 40 chilometri all'ora affonda il “sea snookel” (questo il nome dell'aspriratore) poi raggiungendo la velocità di 100 chilometri all'ora riesce ad incamerare l'acqua in meno di 35 secondi riempiendo il suo serbatoio.
Il velivolo ha due motori da 4.900 cavalli l'uno ed è in grado di trasportare anche grossi pesi, come camion.
In due ore di volo, consuma circa 4.800 litri di cherosene. Il costo si aggira intorno ai 20 milioni di euro e occorrono decine di migliaia di euro per la manutenzione ed il mantenimento.




L'Erickson sarà operativo sul territorio per tutta la stagione, insieme ad un altro mezzo in dotazione alla Forestale: un Ab 412.
Il comandante Conti ha spiegato che il mezzo è stato mandato in Abruzzo per la grande presenza sul territorio di aree verdi e parchi nazionali.
I piloti per poterlo far volare si sottopongono a duri addestramenti negli Stati Uniti nei pressi di Central Point nell'Oregon

02/07/2008 16.39

ECCOLO IN VOLO