Ial Cisl, stasera il buco milionario approda a Mi Manda Rai 3

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2790

TELEVISIONE. Questa sera la trasmissione televisiva Mi Manda Rai 3 si occuperà dello scandalo Ial Cisl Abruzzo. Dopo un anno di dubbi e interrogativi la voragine dei conti scavalca i confini regionali.


TELEVISIONE. Questa sera la trasmissione televisiva Mi Manda Rai 3 si occuperà dello scandalo Ial Cisl Abruzzo. Dopo un anno di dubbi e interrogativi la voragine dei conti scavalca i confini regionali.





Nei mesi scorsi gli studenti e i docenti lo avevano promesso: «andremo in tv per riavere quello che ci spetta». E così hanno fatto.
La popolare trasmissione televisiva, anche grazie alle inchieste prodotte da PrimaDaNoi.it, questa sera ricostruirà l'intera vicenda e soprattutto cercherà qualche risposta.
Negli ultimi mesi da parte dei responsabili regionali e nazionali dell'Istituto per la formazione dei lavoratori della Cisl sono state fornite ben poche certezze.
Una, ormai appurata, la conferma di quel maxi buco dei conti nel bilancio su cui bisognerà fare chiarezza e su cui sta già indagando la Procura di Pescara.
Le indagini sono nella loro fase embrionale, i finanzieri stanno valutando e analizzando la mole di documentazione sequestrata nelle sedi Ial per capire che direzione abbiano preso quei milioni spariti che nemmeno il commissario nominato smentisce. C'e' chi dice che anche questa inchiesta potrebbe rivelarsi come una delle tante che promettono sorprese eclatanti...
Per ora ci sono tre indagati e una mole importante di documenti da passare al setaccio.
L'interrogativo da sciogliere è uno: che fine ha fatto quell'enorme montagna di denaro pubblico (dai 15 ai 30 milioni di euro) che si sarebbe volatilizzata nel nulla? E soprattutto, chi oggi aspetta di ricevere i soldi, vedrà mai qualcosa?
Non è stato semplice per i redattori del programma ricostruire l'intera vicenda.
La squadra di Andrea Vianello si è scontrata con paure e indifferenze di un ambiente che convive da molti mesi con l'immobilismo e l'attesa e che parla a stento per timore di ritorsioni.
In studio interverranno probabilmente alcuni studenti che non hanno ricevuto i rimborsi ma anche un docente che ha collaborato con l'ente per un breve periodo.
A dare le risposte, come prevede la formula del programma, potrebbero esserci i responsabili dell'istituto.
Se lunedì scorso l'Abruzzo è finito su le pagine della Stampa per la vicenda della maxi discarica di Bussi, questa sera su Rai 3 l'Abruzzo torna a far parlare di sé per una vicenda altrettanto inquietante.
Sembrano lontani, ormai, i tempi di un pericoloso isolamento in cui tutto quello che accadeva da queste parti non valicava i confini regionali.

[url=http://www.primadanoi.it/search.php?query=ial+cisl&mid=6&action=showall&andor=exact]TUTTO SULL'INCHIESTA DELLO IAL CISL[/url]

a.l. 16/05/2008 12.28