Nel nuovo piano sanitario anche la battaglia contro le sigarette

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1045

PESCARA. Un tavolo tecnico formato dai Centri Antifumo già operanti, dal Sert, dai consultori, dalle Unità operative ospedaliere di Pneumologia e da rappresentanti dei medici di medicina generale sarà istituito presso l'Agenzia Sanitaria regionale.
Lo ha confermato, ieri pomeriggio, a Pescara, l'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca, in occasione della conferenza sul ruolo e l'organizzazione dei centri antifumo nella Regione Abruzzo dalla quale uscirà un documento condiviso che sarà portato in tempi brevi all'approvazione della Giunta regionale.
A coordinare i lavori il professor Fernando Di Benedetto, direttore dell'unità complessa di Pneumologia dell'ospedale di Chieti, visto che la Asl teatina è capofila nella battaglia contro il fumo. «Gli obiettivi principali - ha sottolineato Mazzocca - sono quelli di prevenire l'iniziazione al fumo dei giovani in età adolescenziale e pre-adolescenziale, di favorire la disassuefazione dal fumo, di far sospendere lo stesso durante il periodo di gravidanza e di proteggere i non fumatori all'esposizione al fumo passivo».
Il nuovo Piano sanitario regionale prevede tra le sue priorità la riorganizzazione dei Centri antifumo.
In Abruzzo i fumatori sono il 26% della popolazione residente dai 18 anni in su, gli ex-fumatori rappresentano il 21% e i non fumatori il 53%,
L'abitudine al fumo è più alta tra gli uomini piuttosto che tra le donne (31% contro il 21%).
Tra le persone che non hanno mai fumato prevalgono invece le donne (65% contro il 41%).
Un ruolo importante nella prevenzione e nella cura delle patologie da fumo lo ha avuto l'istituzione dei Centri antifumo e l'organizzazione sul territorio regionale di servizi di prevenzione e disassuefazione.
Intanto, l'Italia ha finalmente ratificato la Convenzione Quadro OMS per il controllo del tabacco, approvata dall'Assemblea mondiale della sanità nel 2003 ed immediatamente sottoscritta dal nostro Paese.
22/04/2008 10.30