Telespazio alla fiera di Roma sulle telecomunicazioni avanzate

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1544

ABRUZZO. «La scelta di Sat Expo Europe di sbarcare a Roma e' un riconoscimento degli sforzi che sono stati fatti nel settore aereospaziale in questi ultimi anni e del tessuto industriale che si e' sviluppato intorno alla capitale». Lo ha spiegato Giuseppe Veredice, amministratore delegato di Telespazio.
Telespazio, la società Finmeccanica/Thales, partecipa al Salone Internazionale sullo Spazio e le Telecomunicazioni avanzate, che si terra' alla nuova Fiera di Roma dal 27 al 29 marzo.
Tra i principali operatori al mondo nel campo dei servizi satellitari, Telespazio presentera' a Roma - all'interno dello stand del Gruppo Finmeccanica - le proprie attivita' nei settori dell'osservazione della Terra, delle telecomunicazioni integrate, della navigazione e del controllo in orbita dei satelliti.
Inoltre, l'azienda presentera' i propri servizi per la diffusione dei segnali radiotelevisivi, realizzati per i principali broadcasters italiani e internazionali.
In particolare, a SATExpo, Telespazio illustrera' il proprio ruolo nel programma europeo di navigazione satellitare Galileo, che vede l'azienda impegnata nella realizzazione, presso il Centro Spaziale del Fucino, di uno dei Centri di Controllo dei 30 satelliti della costellazione. Inoltre, Telespazio realizzera' uno dei Centri di valutazione delle Perfomance del segnale e svolge un ruolo di primo piano nella gestione del Galileo Test Range (Gtr), il laboratorio sorto all'interno del Tecnopolo Tiburtino che supportera' lo sviluppo del sistema, degli apparati e delle applicazioni Galileo.
Telespazio presentera' alcune delle applicazioni basate sul sistema EGNOS, precursore di Galileo, nei settori del monitoraggio e controllo delle merci pericolose (M-Trade e METIS).

17/03/2008 9.54