Regione, da Consiglio dei Ministri via libera a Finanziaria e Bilancio 2008

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

658

L'AQUILA. Via libera del Governo alla legge di Bilancio, alla Finanziaria regionale 2008 e al rendiconto 2006 della Regione Abruzzo.

Il Consiglio dei ministri nella seduta del 27 febbraio scorso ha ritenuto «non contrastanti con la Costituzione né in difetto di attribuzione» le tre leggi regionali di bilancio votate dal Consiglio regionale la notte del 30 dicembre 2007 e pubblicate il giorno successivo sul Bollettino ufficiale della Regione.
Per l'Abruzzo quindi una notizia confortante.
A renderlo noto è stato l'assessorato al Bilancio dopo che il ministero degli Affari regionali ha notificato la decisione di «non impugnativa» dei provvedimenti di legge.
Da più parti, subito dopo l'approvazione, erano stati sollevati dubbi di costituzionalità della Finanziaria e della legge di Bilancio in relazione alla destinazione delle economie di giacenza dei precedenti bilanci.
Oggi, con la decisione del Consiglio dei Ministri sembra scemare ogni dubbio.
«Si tratta di una decisione importante - ha commentato l'assessore al Bilancio - che evita pericolosi stravolgimenti e che permette alle strutture amministrative regionali di lavorare con certezze consolidate. Ma il via libera del Governo - conclude il responsabile Bilancio della Giunta regionale - è la conferma della bontà dell'azione intrapresa dal governo regionale sulla strada del risanamento economico e finanziario».

03/03/2008 9.30