Incendi: Mauro (Fi), «Governo ha perso fondi Ue per Abruzzo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1510

BRUXELLES. Il vicepresidente del Parlamento europeo Mario Mauro (Fi) accusa il governo Prodi di essersi fatto «sbattere la porta in faccia da Bruxelles» con il mancato stanziamento di finanziamenti previsti dal Fondo europeo di solidarietà per le zone colpite dagli incendi dell'estate scorsa. La richiesta sarebbe stata presentata in ritardo.
Mauro ha sottolineato che «le nove regioni italiane interessate, tra le quali l'Abruzzo, avevano tutti i requisiti necessari».
E allora perché è successa una cosa del genere?
Già a metà ottobre si era sparsa voce che i fondi non sarebbero più arrivati, ma la Regione rassicurò gli animi sostenendo che fosse tutto in regola.
«E' inammissibile - sottolinea Mauro in una nota - la serie di errori che il governo ha commesso nella procedura di richiesta dei fondi dell'Ue, questo significa che le priorità di Romano Prodi non sono le stesse degli italiani».
Mauro fa riferimento ai contenuti di una lettera del 29 ottobre 2007 fatta recapitare al capo della protezione civile, Guido Bertolaso, e alla presidenza del Consiglio dei ministri, firmata dal direttore generale per le politiche regionali Dirk Ahner.
A suo avviso la missiva mette in luce «l'immobilismo e la disattenzione del governo» che avrebbero condotto la Commissione a concludere che Abruzzo e Puglia «hanno presentato entrambe richiesta dopo il periodo consentito».
Nel caso di Molise, Basilicata e Calabria, spiega Mauro, la richiesta è stata respinta in quanto «non è stata indicata né la data del primo danno e neppure la descrizione dei danni».
In Abruzzo invece «niente fondi» perché la data del primo danno «é stata indicata erroneamente il 21 luglio, salvo poi commettere un autogol affermando che i primi incendi erano stati appiccati tra il 22 e il 26 giugno».
Nel caso di incendi in Emilia Romagna, Umbria, Marche, Basilicata e Calabria «la richiesta è stata presentata il 27 settembre 2007. Se andiamo a verificare la data del primo incendio - osserva Mauro - possiamo appurare che è il 10 giugno 2007».

08/02/2008 16.11