Firmata l’intesa per la diga del ponte Chiauci

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

946

ABRUZZO. «Abbiamo raggiunto un importante accordo per gestire una struttura destinata a risolvere nel tempo i problemi legati alla distribuzione dell'acqua a fini agricoli, industriali e potabili».
Lo ha detto il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, a margine della riunione con il ministro per le Infrastrutture, Antonio Di Pietro, cui ha partecipato ieri anche il presidente della regione Molise, Michele Iorio, per la firma di un protocollo d'intesa tra le due Regioni.
L'accordo porterà, in maniera condivisa, alla realizzazione e gestione delle opere per l'utilizzo delle acque del fiume Trigno, che interessa i due territori regionali, e quindi al completamento della diga di Ponte Chiauci.
Il Cipe, infatti, nel mese di ottobre dello scorso anno, ha approvato lo stanziamento di 25 milioni di euro per il completamento dell'opera che sarà affidato al Consorzio di bonifica sud di Vasto. Il progetto è inserito nel programma delle infrastrutture strategiche della legge obiettivo.
«Grazie all'interessamento autorevole del ministro Di Pietro - ha aggiunto Del Turco - sono state risolte tutte le questioni legate al completamento dell'opera. Quindi, personalmente ringrazio il Ministro per l'impegno profuso».
Le parti hanno anche concordato la costituzione di un ufficio paritetico preposto alla attuazione della intesa stipulata, coordinato a turno dalle due Regioni, che seguirà i lavori, l'utilizzo dei fondi stanziati e vigilerà sulla salvaguardia ambientale delle aree interessate dalla costruzione.
Il protocollo ribadisce, inoltre, la ripartizione della portata d'acqua al 50 per cento tra le due regioni mentre la Regione Abruzzo s'impegna a rilasciare la concessione per la captazione delle acque in favore del Consorzio vastese.

25/01/2008 11.34