Brioni, 14 studenti da Londra per imparare la magia sartoriale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1177

ABRUZZO. 14 studenti della menswear division del Royal College of Art da Londra direttamente alla sede di Penne per un periodo di pratica sartoriale di un anno.
Una possibilità per crescere, imparare, apprendere da vicino le tecniche e le magie dell'antico mestiere del sarto.
Gli studenti arriveranno in Abruzzo il 4 febbraio e avranno 12 mesi di tempo per scoprire i segreti di un lavoro che sta scomparendo lasciando sempre più il posto a grandi opifici dove si taglia e cuce in serie. Ma qui non funziona così.
Dopo il tirocinio gli studenti dovranno affrontare anche un esame e realizzare uno smoking che diventerà la sintesi di tutto quanto hanno appreso durante la pratica.
Una bella esperienza per i giovani inglesi e una conferma per il marchio abruzzese, la cui affermazione ormai è senza sosta.
Secondo una indagine condotta dall'istituto di ricerca Luxory Institute di New York Brioni è il marchio più prestigioso nel settore della moda maschile.
A breve l'azienda aprirà proprio a New York il quarto negozio a stelle e strisce (dopo quelli di Las Vegas, Aspen in Colorado, Bal Harbour in Florida e Beverly Hills).
Un successo in crescita quello del brand di casa nostra che nel corso degli ultimi anni è entrato prepotente sulla scena internazionale e che lo scorso luglio ha dichiarato pubblicamente i suoi risultati
finanziari: 192,8 milioni di fatturato nel 2006, 200 milioni di euro nel 2007.
E per l'anno appena iniziato le previsioni sono più che positive e ci si aspetta di raggiungere quota 215 milioni.
A quando il brand in Borsa? Con questi risultati il passo sembra sempre più vicino.
E l'azienda sta ber sbarcare anche in Cina con tre nuovi negozi monomarca che andranno ad aggiungersi a quelli americani, a quello di San Pietroburgo, Seoul, Baku, Dubai, Kiex, Hong Kong, Kuala Lumpur, Ekaterinburg, Mumbai, Almaty.

18/01/2008 9.25