2 milioni ai Comuni per i libri di testo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1078

ABRUZZO. La Giunta regionale, con voto unanime, ha deciso di ripartire tra i Comuni della regione la somma di 2 milioni e 682.189 euro stanziata dal Dipartimento dell'Istruzione con provvedimento del luglio scorso, per la fornitura dei libri di testo scolastici, anche in comodato, agli studenti abruzzesi della scuola dell'obbligo e della scuola secondaria superiore, per l'anno scolastico 2007-2008.

A beneficio degli studenti che frequentano la scuola dell'obbligo saranno destinati fondi per 1 milione e 944.928 euro, mentre per gli studenti che frequentano la scuola secondaria superiore i fondi previsti sono di 737.261 euro.
Il piano di riparto dei fondi da assegnare ai Comuni sarà aggiornato, effettuando un'assegnazione proporzionale alla spesa sostenuta dagli stessi Comuni per l'anno scolastico 2006-2007.
Ai Comuni spetterà poi predeterminare e pubblicare criteri e modalità per l'erogazione dei benefici ai soggetti richiedenti, in riferimento ai termini per la presentazione delle istanze, alla gratuità totale o parziale, al sistema del comodato, alla documentazione a supporto della spesa sostenuta per l'acquisto dei libri di testo ed infine in riferimento all'applicazione dei criteri di valutazione della situazione economica dei soggetti che richiedono prestazioni agevolate.
La Giunta regionale infatti ha richiesto al Ministero dell'Interno di erogare direttamente ai Comuni le quote assegnate.

09/10/2007 13.00