Contributo regionale per le rette scolastiche

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1336

ABRUZZO. Per l'iscrizione e il pagamento delle rette degli istituti scolastici, le famiglie abruzzesi possono ottenere un contributo a titolo di borsa di studio. Lo ha stabilito l'Esecutivo regionale che, su proposta dell'assessore al Diritto allo studio, Fernando Fabbiani, ha approvato la delibera di assegnazione delle risorse ai comuni, attraverso la ripartizione di un fondo statale pari a 3.948.926 mila euro.
La somma è interamente destinata al sostegno delle famiglie per l'istruzione dei figli.
Il termine perentorio per la presentazione delle domande per accedere ai fondi è il 31 agosto 2007. L'importo massimo delle borse di studio, differenziato per grado di scuola frequentata è così determinato: scuola primaria 150 euro, scuola secondaria di primo grado 220 euro, scuola secondaria di secondo grado 430 euro. Le spese ammissibili sono l'iscrizione, la frequenza, l'acquisto di sussidi scolastici, l'acquisto di materiali e attrezzature personali richieste dalla scuola, il trasporto, l'uso della mensa.
«L'attribuzione delle borse di studio - ha chiarito l'assessore Fabbiani - è in funzione dei nuclei familiari in condizione di maggiore svantaggio economico, sulla base di graduatorie redatte dai Comuni, in ordine crescente di reddito, distinte per scuola secondaria di primo grado e secondo grado».

16/05/2007 12.14