Piano energetico regionale. Caramanico:«in autunno il varo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1179

LANCIANO. «Entro la fine di giugno l’università dell’Aquila ci consegnerà la bozza definitiva, che entro l’estate sarà approvata dalla giunta regionale per poi essere inviata in commissione e al consiglio per il via libera definitivo».
Lo ha assicurato questa mattina l'assessore regionale all'ambiente Franco Caramanico, intervenuto all'inaugurazione della 18esima edizione di “Abitare Oggi”, che ha preso il via a Lancianofiera. Caramanico ha scelto la rassegna come sede del terzo tavolo di concertazione con i sindaci abruzzesi per fare il punto sull'iter del nuovo piano energetico regionale.
«L'obiettivo che ci proponiamo di raggiungere – ha puntualizzato l'assessore – è molto ambizioso: centrare il 51 per cento di produzione di energia da fonte rinnovabile entro il 2015».
Questa mattina Lancianofiera ha ospitato un altro importante convegno: “Sicurezza nei cantieri, un impegno per la vita”, promosso dall'Ance (l'associazione dei costruttori edili aderente all'associazione industriali di Chieti). Nell'incontro sono state affrontate importanti tematiche legate alla prevenzione degli infortuni sul lavoro, che purtroppo rappresentano una piaga sociale in tutta Italia, ma in provincia di Chieti in particolare.
Nel corso della cerimonia di inaugurazione è stato toccato anche il tema della delocalizzazione di Lancianofiera, lanciato dal presidente del Consorzio Donato Di Fonzo alla vigilia dell'evento.
«Di Fonzo – ha puntualizzato il sindaco di Lanciano Filippo Paolini – ha fatto bene ad avanzare l'ipotesi di localizzare la nuova sede dell'ente in Val di Sangro: è un'idea su cui tutti i soci possono ragionare, discutere e confrontarsi, senza preclusioni».
Sulla stessa linea il presidente della Provincia di Chieti Tommaso Coletti. «L'amministrazione provinciale – ha sottolineato – crede davvero nelle potenzialità dell'ente fiera e continuerà a sostenere tutte le iniziative e i progetti del Consorzio, che è una ricchezza e un fiore all'occhiello per l'intero territorio”. D'accordo anche la consigliera regionale Maria Rosaria La Morgia. “Tutte le istituzioni – ha aggiunto – devono dare il proprio contributo affinché la fiera di Lanciano continui ad essere un punto di riferimento e una vetrina importante per l'economia abruzzese. Questo è il polo fieristico regionale».
Domani le protagoniste della rassegna saranno le scuole con 2 iniziative: una dell'Accademia Europea del Design, che presenterà una serie di lavori per celebrare il decimo anniversario della didattica del design in fiera, e un'altra dell'Araen (l'agenzia energetica regionale) che illustrerà ai ragazzi delle scuole medie le tecniche per la produzione di energia alternativa.
Nel frattempo la rassegna è entrata nel vivo, con un'ampia vetrina che va dall'antiquariato all'artigianato, fino alle proposte per migliorare il comfort della propria abitazione.

11/05/2007 13.16