Dalla Regione 100mila euro per le scuole di 13 piccoli comuni

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

877

ABRUZZO. Sono 13 i piccoli comuni ai quali la Giunta regionale ha concesso contributi per interventi in favore delle scuole per l'anno scolastico 2006/2007. A comunicarlo è l'assessore agli Enti Locali, Giovanni D'Amico, che ha presentato in Giunta la delibera di assegnazione e riparto dei fondi stanziati in bilancio.
Sul piatto dei finanziamenti figurano 100 mila euro per progetti finalizzati al superamento delle condizioni di disagio nelle quali versano le scuole nei comuni montani con popolazione inferiore a 3000 abitanti. Si tratta nella sostanza di assegnazione di risorse che hanno l'obiettivo di venire incontro alle esigenze ordinarie dei piccoli comuni che sono chiamati a gestire plessi scolastici con le spese correnti in bilancio.
«Ci siamo fatti interpreti delle esigenze del territorio - spiega l'assessore Giovanni D'Amico - Si tratta di un sostegno importante per la copertura delle spese di funzionamento degli edifici scolastici regolarmente frequentati da centinaia di alunni. La misura appena approvata - conclude D'Amico - rientra in quella politica di sostegno al territorio montano dei piccoli comuni, che è stata fatta propria da questa Giunta».
I comuni che hanno ricevuto il finanziamento sono: Furci, Collelongo, Montereale, Palmoli, San Buono, Torre Bruna, Caramanico Terme, Castelli, Fresagrandinara, Pereto, Navelli, Cerchio e Roccaspinalveti. La graduatoria, fanno sapere dalla direzione Riforme istituzionale ed Enti locali, è stata stilata in base all'ordine di presentazione delle domande fino ad esaurimento dei 100 mila euro.
24/04/2007 13.38