Vini abruzzesi pronti per l’8ª Selezione Nazionale Vini da Pesce

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

947

ABRUZZO. Vini abruzzesi ancora protagonisti all’8ª Selezione Nazionale Vini da Pesce, l’appuntamento enologico italiano riservato ai bianchi e ai rosati che avrà luogo ad Ancona dal 10 al 12 maggio.
Sono attesi infatti almeno un centinaio di campioni provenienti da ogni provincia abruzzese, dopo che la passata edizione proprio i vini di questa regione l'hanno fatta da padrone.
Nel 2006, infatti, Cantina Sociale Madonna del Carmine (Ch) si è aggiudicata la medaglia d'oro nella categoria di vini “rosati secchi e tranquilli doc”.. Ottimi anche i piazzamenti delle cantine Cantine Mucci di Torino di Sangro (Ch) medaglia d'argento nella categoria “vini bianchi secchi tranquilli Igt elaborati in barrique o comunque affinati in legno” e della cantina Casal Thaulero di Ortona (Ch) “vini rosati secchi tranquilli Igt”, Azienda Agricola Contesa Di Rocco Pasetti di - Collecorvino (Pe) medaglia di bronzo nella medesima categoria.
Piazzamenti, questi, che confermano il livello qualitativo raggiunto dalla produzione enologica della regione e soprattutto la specializzazione nell'abbinamento ai prodotti di mare nelle loro diverse tipologie. E quest'anno si punta direttamente al bis.
Il termine di scadenza per la presentazione delle domande è il prossimo 2 maggio con un una novità assoluta, vale a dire la presenza di due categorie riservate agli spumanti (una per vini spumanti bianchi ottenuti con metodo charmat e una per gli spumanti rosati) che si aggiungono alle altre otto tradizionali.
La manifestazione, presentata in Inghilterra nella sede del Chelsea football club, è annoverata tra i venticinque concorsi enologici a livello nazionale ed è considerata un punto di riferimento per le aziende del settore, sia per l'assoluta qualità e professionalità del concorso che per la visibilità dei vincitori, garantita da un'ampia campagna promozionale sulle maggiori testate di settore.
La collaborazione con l'Associazione Enologi Enotecnici Italiani attraverso i propri Tecnici degustatori, garantisce il massimo livello di competenza e professionalità. Riceveranno il Diploma di Merito i vini che raggiungeranno un punteggio pari o superiore ad 80 centesimi, secondo il metodo di valutazione dell'Union Internationale Des Oenologues; ai vini con il punteggio più alto in ciascuna delle sei categorie in gara andranno le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo.
Riceverà il premio speciale “Calice Dorico” l'azienda che raggiungerà in assoluto il miglior risultato.
Info su www.vinidapesce.it

21/04/2007 9.16