La promozione dell’Abruzzo passa per fiere e sbarca in India

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1536

La promozione dell’Abruzzo passa per fiere e sbarca in India
ABRUZZO. Sarà un programma innovativo,un nuovo modo di porsi sui mercati stranieri: una strategia comune di internazionalizzazione che vede protagonisti l'assessorato al Turismo, quello all'Agricoltura e le Attività Produttive a sostegno non solo delle imprese ma del territorio abruzzese. E’ quello che pensa Valentina Bianchi, assessore alle Attività Produttive, che ha illustrato a palazzo Centi a L'Aquila, il 'Programma promozionale estero 2007 (Docup 2000-2006).
L'obiettivo è «promuovere, accrescere, supportare le aziende abruzzesi e favorire l'incontro tra i mercati esteri di riferimento».
La Regione 'sbarcherà' non solo in paesi in cui da tempo ha investito, bensì nei nuovi stati aderenti all'Unione Europea.
L'India sarà, sin da subito (11 - 15 febbraio ) protagonista del calendario degli eventi internazionali. Tra seminari ed incontri politico/istituzionali, l'obiettivo abruzzese sarà «sostenere operazioni economiche di cooperazione (tra PMI, agroindustria, autoemotive, ricerca, turismo,infrastrutture)e scambi commerciali per far conoscere, prosegue, il nostro sistema di fare impresa».
Penisola scandinava, Middle Europa, East e Far East, Sud Africa, paesi del bacino Mediterraneo, America del nord e sud, Balcani, Europa dell'est sono le aree di riferimento.
Oggi l'assessore chiederà in sede di Tavolo Strategico Stato-Regioni che sia istituito un Tavolo di Coordinamento per le Politiche dell'Internazionalizzazione affinchè «il Governo non la definisca solo una politica di commercializzazione del sistema produttivo all'estero, ma una vera strategia comune».
Tenendo presente «il momento favorevole in cui l'Abruzzo può giocare le proprie carte, dobbiamo tenere in considerazione i paesi emergenti perchè anche noi per loro siamo fondamentali».
L'assessore allude anche all'area del 'libero scambio del 2010', «visti i flussi di investimento che Cina ed India stanno avendo verso i paesi del Medio Oriente e Sud Africa andremo a proporre in quelle terre il nostro sistema».

SEMINARIO SU “INTERNAZIONALIZZAZIONE DEL TESSUTO PRODUTTIVO”

Si terrà oggi, alle ore 18, ad Avezzano, nella sede di Sviluppo Italia, il primo di dieci seminari previsti nell'ambito del progetto "Internazionalizzazione del tessuto produttivo".
Gli incontri in India dal 12 al 15 febbraio costituiscono il primo di una serie di eventi finalizzati a far conoscere ed accrescere la presenza del Made in Italy nel subcontinente.
L'iniziativa, avviata per volontà dello stesso assessore Bianchi, ha l'obiettivo della valorizzazione delle filiere produttive regionali attraverso l'incremento di azioni di collegamento operativo e funzionale delle piccole e medie imprese con i mercati internazionali. Le tappe successive del progetto prevedono seminari anche nelle città dell'Aquila, Chieti, Pescara, Teramo, Vasto, Sulmona e Giulianova.


08/02/2007 9.13