E’ nata la Camera di Commercio abruzzese italo-argentina

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1993

Il 28 dicembre 2006 è stata costituita la Camera di commercio abruzzese italo-argentina :
L'atto costitutivo si e' svolto nel salone delle riuniopni dell'Associazione "Unione e Benevolenza ", una tra le piu' antiche istituzioni di Italiani nel mondo alla presenza del Notaio pubblico Enrique Pablo Rojas Paz e dell'Avvocato Roberto Balind.
La Camera si prefigge di offrire servizi alle imprese e società Argentine ed Italiane, in particolar modo a quelle Abruzzesi, al fine di creare un canale diretto tra i due paesi. L'opera della Camera sarà principalmente rivolta alla piccola e media impresa, cuore economico delle rispettive nazioni, ed un occhio particolare sarà rivolto al settore turismo, come già prolificamente stanno facendo regioni come la Calabria, Sicilia, Marche, Toscana, Veneto.
«La Camera di Commercio Abruzzese auspica», hanno dichiarato i rappresentanti, «che le autorità Regionali, in primo luogo la Regione Abruzzo, colgano questa occasione per istaurare un rapporto nuovo, fatto di collaborazione, dialogo e sostegno, che favoriscano un interscambio oggi affidato solo alla isolata iniziativa del singolo. L'auspicio e' di poter creare una collaborazione diretta con le quattro Camere di Commercio Abruzzesi, le associazioni di categoria quali Confindustria regionale, API,CNA, Confesercenti, confartigianato, assessorati, stabilire un proficuo rappoorto con l'Universita' D'Annunzio, sulla scia di esperienze analoghe messe su dalle Universita' Emilane, Marchigiane con le loro associazioni in Argnetina.
I soci fondatori sono tutti originari Abruzzesi, gente che emigrò molti anni addietro, che ha lottato e faticato per arrivare a traguardi oggi ben visibili.
«Da oggi si spera che si possa veramente creare un filo diretto con l'Italia e l'Abruzzo gestito dagli Abruzzesi, in terra partri ed in Argentina, uniti da obiettivi comuni ed in nome dell'interesse comune e non di singoli».

TUTTI I RAPPRESENTANTI

Pedro Iezzi, Pescara, impresario , Presidente Onorario; Giuseppe Russo, impresario, Alberici Alberto, industriale, Popoli- PE- 1 Vice Presidente , Di Nardo Bruno, impresario edile, originario di Sant'Eufemia a Maiella , provincia di Chieti 2 Vice Presidente; Di Nardo Augusto, impresario edile figlio di Abruzzese di Sant'Eufemia a Maiella, Tesoriere; Ciccione Walter, giornalista, originario di Pescara, Segretario; Scafati Domingo Cesar, artista, nipote di originario di Avezzano, provincia de L'Aquila, componente Comitato Direttivo ; Damiano Iezzi, originario di Tornareccio, provincia di Chieti, industriale , Componente Direttivo; Tonino Ferrara, originario di Filetto, Chieti, impresario, componente Comitato Direttivo; Domingo Nicolas Gabriel Di Tullio, avvocato, Atessa, Chieti, componente Comitato Direttivo; Rodolfo Centorame, Montesilvano, Pescara, impresario marittimo e artista in ferro, componente Comitato Direttivo; Walter Di Gregorio, Pescara, industriale ceramico, compinente Comitato Direttivo; Domingo Alberto Di Cesare, ingegnere biochimico , Tollo, Chieti, componente Comitato Direttivo; Tesone Carlos, Atessa, Chieti, impresario vivaio piante, componente Comitato Direttivo; Di Nardo Leonardo, ingegnere impresario, nipote originario di Sant'Eufemia a Maiella, Chieti, componente Comitato Direttivo, Liliana Ines Cura', commercialista, presidente revisore dei conti, nipote originario Lanciano, Chieti; Rosa Maria Travaglini, psicologa, figlia di originario di Casoli, sindaco revisore supplente. Un grandissimo contributo lo ha dato Luciano Iezzi, di Tornareccio, giudice federale a riposo, avvocato ed Abruzzese illustre in Argentina.

30/12/2006 9.42