Sanita': un milione di euro per la cura dell'autismo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1040

ABRUZZO. Un milione di euro per la cura e la riabilitazione di bambini e ragazzi affetti da autismo. E' l'impegno della Regione per le persone affette da questa malattia, così come ha ribadito l'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca, nel corso di un affollato dibattito, questa sera, nella sala consiliare del Comune di Pescara, dal titolo "Per i disabili. Un progetto per l'autismo in Abruzzo", promosso dalla Presidenza del Consiglio comunale di Pescara e dall'Associazione nazionale genitori soggetti autistici.
«A settembre 2006, è iniziato il progetto obiettivo della Regione Abruzzo, fortemente voluto dall'Associazione dei genitori ANGSA Abruzzo Onlus», ha ricordato Mazzocca, «che da tanti anni si batte per dare ai loro figli migliori risposte assistenziali. E con deliberazione della Giunta, abbiamo approvato un progetto annuale», ha spiegato l'Assessore, «prevedendo euro 700.000,00 per il Centro di Vasto, che garantisce 50 trattamenti (10 rivolti agli adulti e 40 a ragazzi in età evolutiva, da 0 a 18 anni), di cui 10 in regime semiresidenziale; ed euro 300.000,00 per il Centro de L'Aquila», ha precisato, «che sarà attivato a giorni e che garantisce 25 trattamenti(rivolti a 5 adulti non scolarizzati e a 20 ragazzi da 0 a 18 anni), di cui 5 in regime semiresidenziale».
Al dibattito hanno partecipato, oltre all'assessore alla Sanità, anche Gianni Melilla, presidente del Consiglio comunale, Germana Sorge, presidente dell'Angsa Abruzzo, Renato Cerbo (responsabile del centro regionale psicosi infantili), Tommaso Pagliani (ricercatore del Mario Negri Sud), e ancora il docente di biologia molecolare all'università Tor Vergata, Vincenzo De Laurenzi , il professore di epidemiologia dell'ateneo aquilano, Marco Valenti. C'erano, inoltre, Antonella Bosco, presidente della commissione Sanità al Consiglio regionale, e Maria Rosaria La Morgia, consigliera regionale. «Per la sindrome autistica», ha detto Gianni Melilla ,«è in atto in Abruzzo una rivoluzione copernicana. Grazie al progetto obiettivo "Autismo" dell'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca, si potrà avere un sistema regionale di struttura per i soggetti autistici in Abruzzo. Occorreranno risorse, professionalità, passione e tanto impegno per dare risposte alle tante famiglie che ogni giorno "combattono" una malattia gravissima che compromette in modo significativo la vita delle persone autistiche».

15/12/2006 11.21