Domani delicato confronto Regione-Confindustria per strategie e programmazione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

790

ABRUZZO. Un progetto strategico di sviluppo su cui innestare scelte e decisioni di carattere programmatico e legislativo. Su questa base si muove il confronto pubblico che domani la Giunta regionale avrà con Confindustria Abruzzo. L'appuntamento, il primo di questo genere, è previsto per domani, 29 novembre, con inizio alle ore 9 presso la sala conferenze Michetti di Palazzo dell'Emiciclo, all'Aquila.
Governo regionale e industriali abruzzesi si confronteranno sulle linee di sviluppo per l'Abruzzo in una riunione aperta al pubblico, nella quale da una parte ci sarà l'intera classe amministrativa e governativa dell'ente regione e dall'altra quella imprenditoriale dei diversi settori produttivi.
Sarà presentato il dossier di Confindustria su «una riforma strutturale degli Enti Locali e di gestione territoriale, ma anche degli Enti strumentali regionali, razionalizzazione della spesa a cominciare da quella sanitaria, velocizzare l'azione politica ed amministrativa e ridurre la pressione fiscale sia per le imprese sia per i cittadini. Ed ancora: istituire un tavolo per una modalità di concertazione più avanzata e concreta e programmare azioni strategiche per costruire una economia della conoscenza, dell'innovazione e della qualità “intesa come vantaggio sociale oggettivo e come fattore strategico di sviluppo».
Sono alcuni dei punti del “Progetto Abruzzo”, che Confindustria Abruzzo porrà sul tavolo del confronto pubblico con la Giunta regionale, guidata dal suo Presidente, Ottaviano Del Turco.

«Confindustria Abruzzo chiede - come sottolinea il Presidente di Confindustria Abruzzo, Calogero Marrollo, - la costruzione di un programma strategico di sviluppo sui cui innestare scelte e decisioni di carattere programmatico e legislativo che diano risposte alle esigenze sociali ed economiche del territorio e che pongano le basi per un futuro positivo. Anche se – continua Marrollo - la nostra intenzione è formulare, in un clima di assoluta collaborazione, le nostre considerazioni, richieste e proposte su quanto fatto e quanto resta da fare per la crescita dell'Abruzzo». Marrollo spiega che il confronto arriva «in un momento delicato della legislatura, nel corso del quale il Governo regionale, in una fase sicuramente complessa della congiuntura politica, economica e finanziaria nazionale e regionale, deve approntare una serie di documenti programmatici di grande importanza che determineranno lo sviluppo dell'Abruzzo negli anni a venire, come il Piano Regionale di Sviluppo, il Documento di Programmazione Economico Finanziario Regionale 2007-2009, il POR 2007-2013 e il Bilancio di previsione 2007».
L'incontro, che avrà inizio alle ore 9:00 per terminare intorno alle 14:00, sarà caratterizzato dalla presentazione del dossier da parte del Presidente Marrollo e poi da alcuni interventi, quali ad esempio quelli sull'edilizia e sulle infrastrutture da parte del Presidente Regionale dell'Ance, Giuseppe Cingoli, e su innovazione, politiche del lavoro e relazioni industriali da parte del Presidente di Confindustria Chieti, Silvio Di Lorenzo. Gli altri contributi sono relativi ai temi delle politiche industriali, dell'energia e dell'ambiente e del turismo. Il dibattito si svilupperà con gli interventi del Presidente della Giunta regionale, Ottaviano Del Turco, e degli Assessori Regionali. I Componenti dell'esecutivo regionale saranno accompagnati dai rispetti dirigenti. Per Confindustria saranno presenti i consiglieri delegati delle varie aree ed i Presidenti delle Unioni Industriali delle quattro province.

28/11/2006 13.39