Sanita':insediato il comitato su sicurezza nei luoghi di lavoro inoltrato

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

589

ABRUZZO. Si è insediato ieri mattina, a Pescara, nella sede dell'assessorato alla Sanità, il Comitato regionale di Coordinamento degli interventi della Pubbilca amministrazione in materia di sicurezza e tutela della salute nei luoghi di lavoro. Un organismo, ricostituito di recente, attraverso un decreto del presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, e presieduto dall'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca. Il Comitato è composto da una trentina di componenti appartenenti a vari Istituti, tra cui INAIL, ISPELS e PSAL, e da rappresentanti delle sei ASL, dei Vigili del Fuoco, dell'ARTA, dell'ANCI e della Regione. L'assessore, all'atto dell'insediamento, ha rimarcato la particolare sensibilità della Giunta regionale nei confronti delle tematiche legate alla prevenzione degli infortuni sui luoghi di lavoro anche nell'ottica del riequilibrio della spesa sanitaria.
«Più prevenzione, più verifiche, più controlli» ha dichiarato Mazzocca «non potranno non produrre il raggiungimento di quegli obiettivi di salute che ci proponiamo attraverso questo sforzo comune. Per di più, se, ad esempio riusciremo ad abbassare i tassi di ospedalizzazione» ha proseguito «potremmo liberare maggiori risorse per la prevenzione. Intanto, come Regione, abbiamo approvato il Piano regionale della prevenzione sanitaria 2005/2007» ha aggiunto «abbiamo sottoscritto un protocollo di Intesa con l'Inail per la creazione di un laboratorio comune per la tutela della sicurezza sul lavoro ed è stata anche incentivata l'attività di vigilanza nei cantieri edili».
Inoltre, in materia di prevenzione, l'assessorato alla Sanità ha predisposto un progetto, presto all'esame della Giunta regionale, che si prefigge lo scopo di trasferire alle ASL nuove risorse per attività mirate principalmente alla valutazione dei flussi sotto l'aspetto epidemiologico e statistico. In sostanza, si intende attivare un sistema avanzato di rilevazione informatico-statistica degli infortuni sul lavoro che consenta di decifrare meglio i dati INAIL sugli infortuni. Infine, l'Esecutivo regionale ha programmato diversi corsi di formazione, di aggiornamento e di informazione al fine aumentare le competenze degli operatori delle Asl in relazione sia a materie tecniche che a livello di legislazione del lavoro.

16/11/2006 10.17