Una indagine sui trasporti per sapere come viaggia la regione

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

833

ABRUZZO.Saranno circa cinquemila i cittadini abruzzesi, utenti dei servizi del trasporto pubblico locale, che saranno intervistati sulla qualità dell'offerta trasportistica. E' quanto stabilito da una delibera della Giunta regionale, approvata stamane.
L'indagine conoscitiva, che sarà avviata dalla Regione sul funzionamento dei servizi e sul relativo grado di soddisfazione degli utenti, sarà affidata con avviso pubblico di gara, e compiuta attraverso interviste presso le fermate degli autobus di linea e presso le stazioni ferroviarie, individuate tenendo conto dell'intero territorio regionale, con riferimento anzitutto ai quattro capoluoghi provinciali.
Per ogni provincia si terrà conto di almeno cinque località più rappresentative dell'area interessata. Il campione dovrà essere rappresentativo per sesso, età e residenza degli utenti e dovrà riguardare l'utenza che si serve dei mezzi di trasporto pubblico locale nell'arco dell'intera giornata.
Il progetto dovrà essere completato nel termine di sei mesi dal momento della stipulazione del contratto con gli affidatari dell'esecuzione dell'indagine. «Questa iniziativa è significativa - ha commentato l'assessore Ginoble - infatti consentirà alla Regione di conoscere l'esatto funzionamento dei servizi del trasporto pubblico locale, di tenere conto della valutazione che gli utenti ne daranno e sulla base di questi due dati la Regione potrà apportare ai servizi eventuali correttivi che si rendessero opportuni, tutto questo avverrà quindi in un'ottica di dialogo con gli utenti, il cui giudizio per noi è importante».

13/11/2006 15.08