Il vino abruzzese verso il mercato cinese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

802

PESCARA. Domani, venerdì 15 settembre all'Aeroporto d'Abruzzo incontro promosso dal Coordinamento regionale delle ''Città del vino'' tra sindaci, aziende vitivinicole abruzzesi e un importante imprenditore commerciale cinese. Intanto si registra l'attacco di Forza Italia che denuncia un "inutile improvvisato viaggio in cina dell'assessore Bianchi".
Un tempo era denominata "via della seta" la rotta commerciale che collegava la Cina al bacino del Mediterraneo, percorsa da carovane di cammelli carichi di seta.
Per l'Abruzzo quello stesso percorso può diventare un'eccezionale "via del vino", grazie a un'iniziativa dell'associazione "Città del vino" che ha promosso un incontro tra sindaci, rappresentanti di aziende vitivinicole abruzzesi e un importante imprenditore commerciale cinese, Thomas Huang.
L'appuntamento - dedicato proprio al tema "Il vino abruzzese verso il mercato cinese" - è per venerdì prossimo, 15 settembre, alle ore 17 presso la Sala convegni dell'Aeroporto d'Abruzzo, a Pescara.
L'obiettivo è aprire una strada per la vendita dei prodotti enogastronomici abruzzesi in alcune delle principali città cinesi, favorendone la conoscenza e la distribuzione in supermercati, catene di ristoranti e simili.
L'incontro - promosso dal coordinamento regionale delle "Città del vino" guidato da Fabrizio Montepara, con il patrocinio della Provincia di Chieti - si inserisce in un progetto nazionale dell'associazione, denominato "Italia-Cina".
«E' un'opportunità - ha spiegato Montepara - che intendiamo offrire alle nostre aziende vitivinicole e che dovranno essere loro a valutare dal punto di vista commerciale e a percorrere fino in fondo. Rispondendo, in questo, al ruolo di accompagnamento e sostegno da parte degli enti locali che è la funzione primaria svolta dalle 'Città del vino'».
Insieme ai sindaci e alle aziende dei Comuni che aderiscono all'associazione, saranno presenti tra gli altri l'assessore regionale all'Agricoltura, Marco Verticelli, il direttore dell'Arssa, Donatantonio De Falcis, il direttore nazionale delle Città del vino, Paolo Benvenuti, e il presidente della Provincia di Chieti, Tommaso Coletti.
Sono stati invitati anche i presidenti delle amministrazioni provinciali di L'Aquila, Pescara e Teramo, gli assessori provinciali all'Agricoltura e il presidente della Commissione regionale Agricoltura.

14/09/2006 8.57

TANCREDI (FI): «GIUNTA COLPEVOLMENTE ASSENTE»

«Mentre imprenditori locali cercano di vendere il vino abruzzese ai cinesi la Regione Abruzzo è colpevolmente assente dalla delegazione che accompagna la visita del Presidente del Consiglio» lo sottolinea Paolo Tancredi, Consigliere regionale di Forza Italia.
«Leggo - aggiunge Tancredi - di 11 regioni, 450 imprese, le maggiori università italiane, per un totale di 500 operatori coinvolti in 5.000 incontri di business mentre l´Abruzzo non c´è! Anzi, oltre al danno s´è consumata anche la beffa - spiega Tancredi - perché pare che alla fine l´Assessore alle Attività produttive, Valentina Bianchi, nel maldestro tentativo di mettere una pezza a colore, sia partita per la Cina accompagnata da alcuni funzionari.... A fare cosa ? - si chiede Tancredi, che preannuncia un´interrogazione - infatti a queste condizioni la presenza istituzionale dell´Assessore è inutile, come sottolineato anche da sindacati e associazioni di categoria, anzi dannosa - aggiunge Tancredi, concludendo - perché sperpera soltanto denaro pubblico senza alcun ritorno per il nostro sistema produttivo».

14/09/2006 16.04