Ecco il nuovo autodromo abruzzese

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

27861

Ecco il nuovo autodromo abruzzese
  MONZA: Presentato questa mattina all’autodromo di Monza il progetto del primo parco polivalente europeo che coniuga moda e motori. Il progetto è stato annunciato come un «prototipo da esportazione». Già Croazia e Emirati Arabi intenzionati ad imitare l’iniziativa. Dietro il progetto un noto studio di progettazione di Chieti Scalo che ha progettato Megalò e Villaggio olimpico. Per l'architetto Domenico Merlino un'altra grande occasione di notorietà.

 




«Si tratta di un progetto bellissimo», ha spiegato questa mattina Jarno Trulli ai giornalisti della stampa nazionale ed internazionale, «che nascerà nella mia terra ma che, sono sicuro, avrà un grande successo internazionale».
Secondo quando detto dallo stesso campione automobilistico si tratta di un «format esclusivo» che coniuga un mix di eccellenze italiane: «lo spirito delle corse su pista, la moda, il design dell'arredamento e le grandi marche di auto e moto. E' davvero una combinazione magica che sarà capace di conquistare l'attenzione di investitori ed Enti Pubblici internazionali, ma soprattutto del pubblico che sarà stimolato a frequentare Grand Prix One».



PERCHE' L'ABRUZZO?

«Gran Prix One ha alla base i principi del marketing territoriale», ha dichiarato l'imprenditore abruzzese Fernando Di Paolo, procuratore della società Parco Mediterraneo che sviluppa l'iniziativa, «perché abbiamo individuato un segmento dedicato al tempo libero ancora inesplorato, e non solo in Abruzzo, incentrato sulle tematiche motoristiche a tutto tondo e su quelle dell'outlet della moda e dell'arredamento. E' dunque un'operazione che punta a ricapitalizzare il territorio, aprendo a settori in grado di generare un importante indotto con investimento in capitali privati di circa 120 milioni di euro che, con lo sviluppo del territorio circostante, potrà portare circa 1800 occupati tra diretti e indiretti».




 IL PROGETTO
«Il livello progettuale dei 103 ettari è completamente innovativo rispetto alle tipologie conosciute dei parchi tematici», conferma l'ingegner Domenico Merlino, «sia per gli aspetti architettonici in termini di materiali e di sistemazione delle aree circostanti che hanno come punto focale la valorizzazione del parco fluviale, sia per le funzioni particolari che verranno espletate, con la creazione di un centro per la sicurezza stradale in collaborazione con la Polizia Stradale, dotato di un centro di sperimentazione e di un laboratorio di ricerca, primo esempio a livello internazionale».





CHI SONO I PROMOTORI
Queste le società che contribuiscono alla realizzazione del progetto:

Parco Mediterraneo Srl Sviluppo Immobiliare
Studio Merlino Progetti Progettazione
Main Street Commercializzazione e Gestione
Gallo & C. Financial Advisor
Les Gitanes Comunicazione e Immagine




COS'E' GRAN PRIX ONE
Grand Prix One è il fulcro di molti cross over, «di valori che appartengono sia all'originalità dell'iniziativa sia alla sua ubicazione geografica, entrambi oggetto di uno studio approfondito sia in termini di impatto ambientale, di traffico turistico e di bacino di utenza», hanno assicurato gli ideatori.

Il parco sorgerà su un'area di 103 ettari in territorio di Cepagatti a 10 chilometri da Pescara, ma situato in un triangolo ideale che congiunge Ancona a nord, il Gargano a sud e Roma a ovest.

Lo studio ha analizzato che la popolazione residente entro 10 minuti di percorrenza è di 200 mila abitanti, che diventano 500 mila nei 20 minuti, 900 mila in 40 minuti e ben 1,5 milioni entro un'ora (un triangolo che collega tra Vasto, Giulianova e L'Aquila), senza contare il flusso turistico e di un bacino di utenza che conta oltre 4 milioni di automezzi in estate e 2 milioni e mezzo in inverno.




COSA OSPITA

Il Grand Pole, un'autentica pista di Formula 1, da utilizzare per le prove e le presentazioni di auto, moto e gomme, per attività di sicurezza stradale;
Il Golden Paddock: 20 mila mq. di show room dedicati ad auto, moto e motori;
Il Glam Paddock, 100 spazi commerciali per un Outlet dove i brand più prestigiosi dell'abbigliamento internazionale si contenderanno il primato di “Fashion Trend Setter”;
Il Gallery Paddock, 30 mila mq. per ospitare 40 loft destinati alle grandi marche del design e dell'arredamento internazionale;
Il Green Paddock, una struttura indipendente che sovrasta il Golden Paddock e ospita hotel 4 stelle, spazio fitness e centro ricreativo protetto per i bambini.


Inoltre verranno allestiti tutta una serie di servizi tipici del centro città, dalla ristorazione al bar, dal centro estetico alla banca, oltre ad un percorso jogging immerso nel verde lungo il parco fluviale e di cross canoa.

Grand Prix One è un prototipo (“One, il primo in Abruzzo), «che ha tutti i presupposti progettuali, di identità, di posizionamento, di mix commerciale e di formule di intrattenimento, per proporsi come un modello da esportare nel mondo come dimostra l'interesse già manifestato dalla Croazia (presente a Monza con suoi rappresentanti) e da un importante Emirato Arabo».


07/09/2006 13.47