Prevenzione incendi: dalla Regione 50mila euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

673

Due compartecipazioni finanziarie, pari ad euro 50.000 ciascuna, vedono la Regione aderire di nuovo, grazie al via libera della Giunta, al progetto: "Manutenzioni boschive 06", proposto dalla Provincia di Teramo ed all'inizitiva progettuale in cui l'ente proponente è il Parco Gran Sasso - Monti della Laga, in virtù di un Protocollo d'Intesa.
L'obiettivo dell'attività, cominciata quest'anno nel mese di agosto e che si protrarrà fino a settembre, è quello di garantire la prevenzione degli incendi boschivi, la ripulitura del sottobosco e di zone a rischio in prossimità di infrastrutture stradali e turistiche.
Lo rende noto l'assessore alla Protezione Civile, Tommaso Ginoble. Il piano è sottoposto al controllo del Corpo Forestale.
«Si tratta di un'operazione che tiene conto, aggiunge Ginoble, anche dell'interesse generale alla salvaguardia ed alla tutela del patrimonio forestale con operazioni di prevenzione e riduzione dell'incendio e di monitoraggio, per evitare il potenziale innesco di incendi boschivi. Il tutto nel rispetto della legislazione vigente, in particolare della legge n. 353 /2000 recante: Legge Quadro in materia di incendi boschivi e del decreto del 2001 recante : 'Linee guida relative ai piani regionali per la programmazione delle attività di previsione, prevenzione e lotta contro gli incendi boschivi». Per quanto riguarda la Provincia di Teramo, hanno operato idraulici forestali con il compito di sorvegliare il territorio montano per prevenire gli incendi, occuparsi della manutenzione e della ripulitura del sottobosco.
In merito all'Ente Parco l'attività, oltre alla ripulitura, consiste nell'acquisto e messa in opera di 'altane' in legno che consentono l'avvistamento antincendio. La realizzazione del tutto è il risultato del Protocollo d'Intesa firmato nel 2001 tra Regione, Province, Enti - Parco ed Ispettorato regionale delle Foreste, nell'ambito della prevenzione degli incendi boschivi in Abruzzo.
La Giunta, inoltre, ha aderito nel corso degli anni, alle edizioni successive del progetto presentato dall'amministrazione teramana.

07/09/2006 8.56