Tir in autostrada: 600mila euro per lasciare libera la statale 16

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

4142

ABRUZZO. E' stata approvata dall'Esecutivo la convenzione tra Marche, Abruzzo, Molise, Anas e Autostrade s.p.a. che disciplina il pagamento, e la conseguente ripartizione tra le Regioni, delle rispettive quote dei pedaggi autostradali degli autoveicoli di classe 4 e 5, deviati dalla S.S 16 Adriatica all'Autostrada A / 14.

ABRUZZO. E' stata approvata dall'Esecutivo la convenzione tra Marche, Abruzzo, Molise, Anas e Autostrade s.p.a. che disciplina il pagamento, e la conseguente ripartizione tra le Regioni, delle rispettive quote dei pedaggi autostradali degli autoveicoli di classe 4 e 5, deviati dalla S.S 16 Adriatica all'Autostrada A / 14.



«L'atto approvato dalla Giunta», afferma l'assessore regionale Ginoble, «scaturisce dall'Accordo di Programma sottoscritto, lo scorso 8 giugno, dalle tre Regioni con Anas ed il Comitato centrale dell'albo degli autotrasportatori che impose, a partire dal 26 giugno, il divieto di circolazione dei Tir fino al 9 settembre prossimo».

La fascia oraria interessata va dalle 19 alle 5.
L'Abruzzo ha stanziato 600.000 euro, le Marche 282.390, il Molise 48 mila; la società Autostrade mensilmente addebiterà a ciascuna Regione gli importi dei pedaggi da esse accollati, pari al 60% dei transiti effettuati dai mezzi che compiano percorsi con entrata ed uscita dalle stazioni comprese tra Pesaro e Termoli ed effettuino transazioni a mezzo Telepass; l'onere tra le Regioni sarà ripartito in proporzione alla lunghezza dei rispettivi tratti autostradali interessati dal dirottamento (Marche 156 km - Abruzzo 143 km - Molise 23 km).
La società, inoltre, fornirà il dettaglio dei viaggi convalidati con Telepass; gli importi di competenza dell'Autostrada, così come risultanti dai predetti tabulati, dovranno essere accreditati, entro 60 giorni consecutivi dalla data di consegna dei predetti riepilogativi, presso il Credito Bergamasco con sede a Roma. Autostrade fatturerà direttamente agli utenti, che utilizzano il Telepass, il residuo del pedaggio pari allo 40%.
Le tre Regioni rimborseranno la quota parte del pedaggio presentata dagli autotrasportatori che abbiano effettuato il pagamento con Bancomat, Carte di credito, Viacard; il raggiungimento del 90% della copertura finanziaria, anche da parte di una sola delle Amministrazioni, comporta il venire meno delle agevolazioni previste per gli utenti interessati all'iniziativa, fermo restando il termine del 9 settembre.

UN NUOVO SERVIZIO DI ASSISTENZA AUTOSTRADALE

La Protezione Civile della Regione Abruzzo, rispondendo ad un invito rivolto dal Compartimento della Polizia Stradale d'Abruzzo e in collaborazione con la Società Autostrade, attuerà un servizio di assistenza agli automobilisti in transito sul tratto abruzzese dell'autostrada A/14 finalizzato a ridurre i disagi dell'utenza in caso di crisi della circolazione.
Il servizio, che si svolgerà in collaborazione con le associazioni di volontariato, consiste nella istituzione di presidi per la distribuzione di acqua agli automobilisti bloccati dalle code. I presidi sono stati individuati in corrispondenza dei caselli di Giulianova, Pescara nord e Ortona e verranno effettuati nei giorni 28, 29 e 30 luglio, 4, 5, 6 e 12 agosto, ritenuti quelli a maggior rischio di traffico.

24/07/2006 16.10