Abruzzo, meta privilegiata per le ecovacanze

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1561

Abruzzo, meta privilegiata per le ecovacanze
Anche per il 2006 il WWF ha organizzato un ricco programma di vacanze natura nei posti più belli di Italia e non solo.
E la nostra regione, forte di un 30% di territorio protetto, è una delle mete principali delle vacanze WWF. I campi si svolgeranno nel Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise, nel Parco della Majella e nel Parco Gran Sasso-Laga, nelle Oasi WWF del Lago di Penne e delle Gole del Sagittario, e anche nell'istituenda riserva marina di Torre di Cerrano.
E non mancano poi vacanze in barca a vela verso le coste della Croazia e della Grecia.
Partite a giugno, alla chiusura della scuola, le vacanze natura andranno avanti fino a settembre, con ben 21 diverse offerte turistiche, per un totale di oltre 80 diversi turni da 7/10 giorni per bambini, ragazzi ed adulti.
Le offerte variano dai campi avventura per i più piccoli, ai campi per adolescenti, ai campi famiglia, campi trekking o di ricerca faunistica. Particolarmente interessanti il campo di studio sull'Orso bruno marsicano con base a Pescasseroli (AQ) ed il campo stage sulle aree naturali protette all'Oasi del Lago di Penne (PE). Innovativi poi i campi “Yoga e natura” e “Shiatsu e natura”, entrambi con sede a Cortino (TE), che coniugano la vacanza nel Parco Gran Sasso-Laga con queste due rilassanti discipline.
Le vacanze in barca a vela permettono infine di conoscere le coste dell'altra parte dell'Adriatico fino alla Grecia, apprendendo nozioni sulla navigazione e sulle meraviglie del mare.

«I nostri campi», dichiara Dante Caserta, Presidente del WWF Abruzzo, «vogliono unire la piacevolezza della vacanza con la conoscenza della natura dei luoghi. Cerchiamo strutture a basso impatto ambientale, nelle mense offriamo prodotti biologici e provenienti dal commercio equo e solidale, i nostri animatori devono superare corsi di formazione e durante alcuni dei nostri campi organizziamo azioni di volontariato con pulizia spiagge, tutela di fauna e flora, raccolta differenziata dei rifiuti. Un soggetto esterno all'Associazione, l'ICEA, Istituto per la Certificazione Etica e Ambientale, è stato fondato proprio allo scopo di aggregare i soggetti impegnati nello sviluppo etico e sostenibile delle attività umane e svolge attività di controllo e certificazione sulle offerte WWF. In questo modo proponiamo attività di qualità che siano trasparenti per chi partecipa e coerenti con gli ideali del WWF».
Ma i campi WWF rappresentano anche una vera e propria attività economica: per l'Abruzzo ben due società di fiducia dell'Associazione – la Panda Avventura e la Coop. Pacha Mama – svolgono attività in questo settore, coinvolgendo ogni anno circa 30 lavoratori stagionali.
Tutte le informazioni sui campi WWF si trovano sul sito www.wwf.it/vacanze.
22/07/2006 10.19