Pescara 2009. Del Turco nomina commissario per i Giochi Gaetano Fontana

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2853

AGGIORNAMENTO (12.03)L'AQUILA. La proposta dovrà essere valutata ma è l'unico nome emerso dopo defezioni e tanta fatica. Dunque sono molto alte le probabilità che sia proprio l'architetto e dirigente del ministero dei lavori pubblici la figura di vertice per l'organizzazione del Giochi.
E' Gaetano Fontana il commissario ad acta per i Giochi del Mediterraneo, la figura che si cercava da tempo e che ora sembra uscita fuori come per magia.
Il Presidente Ottaviano Del Turco, questa mattina, ha provveduto a formulare al capo dipartimento della Protezione civile, Guido Bertolaso una proposta sostitutiva per la nomina del commissario ad acta per i Giochi del Mediterraneo a causa della rinuncia del dott. Marco Napoleone sul cui nome era già stato realizzato il concerto previsto dalla legge.
Il nome prescelto è quello di Gaetano Fontana, architetto, capo del Dipartimento per il coordinamento e lo sviluppo del territorio per le politiche del personale e gli affari generali del ministero delle Infrastrutture.
«Si risolve in questo modo», ha detto del Turco,«una delle condizioni per poter realizzare le opere indispensabili per una buona riuscita dei Giochi».
Del Turco ha provveduto a informare di questa scelta il ministro delle Infrastrutture Antonio Di Pietro.

Fontana è architetto; dal gennaio 2002 è Capo del Dipartimento per il Coordinamento e lo sviluppo del territorio per le politiche del personale e gli affari generali – Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.
Dal 1993 al 1996 è Segretario Generale del Comitato per l'Edilizia Residenziale del Ministero dei Lavori Pubblici; dal 1996 è Direttore Generale del Coordinamento Territoriale del Ministero dei Lavori Pubblici.

30/06/2006 16.08


D'ALFONSO, FONTANA ED IL BINGO

«Con Gaetano Fontana abbiamo fatto bingo», esulta il sindaco di Pescara Luciano D'Alfonso.
«Il suo profilo corrisponde perfettamente all'identikit del commissario ideale per le infrastrutture dei Giochi che avevo tracciato. Una personalità eminente degli alti vertici ministeriali. Un autentico civil servant che ha impiegato le sue straordinarie competenze per innovare e migliorare la programmazione urbanistica in Italia con strumenti come gli accordi di programma e i PRUSST.
Con Fabrizio Barca, Gaetano Fontana è il cuore e la mente della concertazione territoriale e della programmazione economica.
L'ultimo gol che Fontana ci ha consentito di segnare è stato l'aver messo a disposizione i fondi per la sicurezza e il Master Plan dell'Aeroporto», continua D'Alfonso, «Fontana, inoltre, è stato il Presidente della Commissione del Concorso Europeo di progettazione per le aree di risulta e parteciperà in qualità di esperto alla Commissione di gara per l'aggiudicazione della concessione delle opere. La sua nomina a Commissario è un colpo d'ala che ci consentirà di annullare i ritardi per la realizzazione delle opere».

01/07/2006 12.02