Difensore civico: rimborso del viaggio per il trapiantato prima del 2000

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1959


Il cittadino che ha subito il trapianto di organo prima della legge regionale 6/2000 ha diritto ad ottenere il rimborso delle spese di viaggio.
Lo afferma, in una nota, il Difensore civico regionale, l´avvocato Nicola Sisti. La legge 6/2000 prevede l´estensione dei benefici della legge regionale 29/98 (riguardante le provvidenze a favore dei neuropatici) ai portatori di patologie oncologiche e ai pazienti che hanno subito un trapianto.
Una cittadina abruzzese si era rivolta all´ufficio del Difensore civico regionale per denunciare il mancato riconoscimento del rimborso spese per un viaggio che aveva dovuto fare, a seguito di un trapianto di organo, per effettuare alcune visite fuori regione: l´Azienda sanitaria di appartenenza, infatti, non le aveva riconosciuto questo diritto, affermando che la signora aveva subito il trapianto prima che la legge 6/2000 entrasse in vigore. Pronta la reazione del Difensore civico, che ha contestato all´Azienda sanitaria il comportamento avuto nei confronti della sua assistita: come scrive lo stesso Sisti, «l´accesso al rimborso in parola deve essere riconosciuto a tutti coloro già in trattamento presso strutture non insistenti nel territorio della Regione prima della L. R. 6/2000 e del suo regolamento di attuazione, e ciò al fine di garantire il principio di continuità terapeutica».
L´opinione espressa dal Difensore civico regionale è stata accolta positivamente dalla Direzione sanità della Giunta regionale, che con una nota indirizzata a tutti i direttori regionali delle Usl abruzzesi ha stabilito che anche questi pazienti "pre-legge" hanno diritto al rimborso spese.
«Da un´indagine conoscitiva effettuata dall´ufficio nell´ambito di tutte le Aziende sanitarie abruzzesi - rimarca Sisti - è emerso che in alcune delle stesse aziende viene normalmente riconosciuto il rimborso delle spese di viaggio anche a chi ha effettuato il trapianto di organo antecedentemente all´entrata in vigore della legge regionale 6/2000».

Massimo Giuliano 12/06/2006 9.18