Del Turco contro i "caimani" delle autostrade: «subito un incontro con Di Pietro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1766

«La concessione delle autostrade A24 e A25 è tra i più generosi 'regali' mai fatti dallo Stato ad un privato».
Lo ha detto il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, tornando sul problema della gestione delle autostrade.
«Ci voleva un nuovo governo e un nuovo ministro - ha proseguito il presidente della Regione Abruzzo - per dire sulla vicenda autostrade cose che gli abruzzesi dicono da sempre. Si tratta di una brutta storia che è venuta alla luce in tutta la sua portata grazie alle nostre denunce, ma anche, probabilmente, grazie alla voracità famelica dei destinatari di questo 'regalo di Stato'».
Il presidente Ottaviano Del Turco torna poi sulla questione della vendita delle autostrade.
«La decisione di vendere ad una società spagnola - ha spiegato -, forse è destinata ad incontrare qualche ostacolo, in ogni caso si scontrerà con la nostra ostinazione a restituire allo Stato il maltolto e agli abruzzesi, ai laziali e ai romani una infrastruttura fondamentale per i rapporti tra le regioni». Proprio su questo punto, il presidente della Regione ha annunciato che «insieme con il collega della Regione Lazio, Piero Marrazzo, ho chiesto un incontro urgente con il Ministro Antonio Di Pietro per informarlo delle decisioni fin qui assunte dalle due regioni».

01/06/2006 15.35