«Aumenta la tossicodipendenza in Abruzzo»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1019

L'Abruzzo si presenta come una delle regioni dove il fenomeno della tossicodipendenza risulta in espansione, ma in linea con il trend nazionale.
I dati emergono dal "Rapporto sul fenomeno di uso ed abuso di sostanze stupefacenti negli anni 2001-2004", curato dall'Osservatorio epidemiologico regionale delle tossicodipendenze.
Gli indicatori utilizzati sono i seguenti: uso di sostanze nella popolazione generale; domanda di trattamento degli utilizzatori di sostanza, uso problematico delle sostanze psicoattive, malattie infettive, mortalità degli utilizzatori di sostanze.
«La Regione Abruzzo»- ha dichiarato l'assessore alla Sanità, Bernardo Mazzocca - «è impegnata ad affrontare in modo coerente questo fenomeno, attraverso il monitoraggio permanente dell'attività dell'Osservatorio, fondamentale per le indicazioni di azione di prevenzione, cura e riabilitazione alle strutture presenti sul territorio».
Inoltre, la verifica del fenomeno, costituisce il presupposto essenziale per la programmazione e la determinazione degli interventi e delle strategie che Regione Abruzzo ed Asl sono chiamate a porre in essere.
«Nell'imminenza - come ha spiegato ancora Mazzocca - occorrerà intraprendere la riorganizzazione del sistema dei servizi, nell'ottica di una organizzazione dipartimentale strutturata e funzionale alle mutate esigenze sanitarie e sociali, e concludere entro l'anno il report riferito al 2005».
Il complesso dei dati emersi dal "Rapporto" saranno presentati giovedì 1 giugno a Pescara.

30/05/2006 15.17