«Sui finanziamenti al commercio non calpestare la concertazione»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

862

Abruzzo Confcommercio ha inviato a tutti i membri della IV^ Commissione Consiliare e per conoscenza ai Capigruppo del Consiglio Regionale una nota per chiedere il rinvio dell'esame del progetto di legge “Interventi in conto capitale a favore delle imprese commerciali, dei pubblici esercizi e dei consorzi di via”, già all'ordine del giorno della stessa commissione nella seduta del 9 maggio.
La richiesta di rinvio è motivata dal fatto che «non sono stati consultati i rappresentanti di categoria in Commissione, come già accaduto in occasione dell'esame del progetto di legge sul “Commercio al dettaglio su aree pubbliche”, creando non pochi problemi nella successiva discussione del testo in Consiglio Regionale».
«Quello che non è assolutamente condivisibile», scrive la Confcommercio, «è la preminenza data, con contributi più consistenti, ai “consorzi di via” rispetto alle “imprese commerciali”. Sono queste ultime che vanno maggiormente incentivate, in quanto sono esse che producono reddito ed occupazione e non le sovrastrutture che spesso non raggiungono il fine per il quale sono state costituite. E' opportuno, inoltre, escludere dai finanziamenti le “Associazioni di via”, in quanto non sono tenute, come struttura, ad osservare precise disposizioni di legge, e i ”consorzi di via” che hanno già ricevuto contributi in base alla delibera CIPE dell'8/7/1996 ed alla delibera CIPE del 5/8/1998 e non possono, quindi, sperare di sopravvivere con contributi pubblici».
I “consorzi di via” da finanziare, continua Abruzzo Confcommercio, sono quelli costituiti con la partecipazione della Camera di Commercio competente per territorio e di eventuali altri Enti pubblici, che non hanno percepito negli ultimi 10 anni contributi pubblici.
«Abruzzo Confcommercio», conclude la nota, «non vorrebbe che fosse ancora una volta contraddetto il principio della “concertazione” più volte ribadito dalle massime Autorità Regionali».
08/05/2006 10.14