Papa Ratzinger verrà in visita in Abruzzo a maggio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2806

MANOPPELLO. Papa Ratzinger sarà in Abruzzo a maggio per visitare il “Volto Santo”, la reliquia più famosa e controversa.La notizia è stata ufficializzata oggi alla Bit di Milano dai presidenti delle province abruzzesi. RACCONTO FOTOGRAFICO: APERTURA PORTA 500ENARIO VOLTO SANTO MANOPPELLO



MANOPPELLO. Papa Ratzinger sarà in Abruzzo a maggio per visitare il “Volto Santo”, la reliquia più famosa e controversa.La notizia è stata ufficializzata oggi alla Bit di Milano dai presidenti delle province abruzzesi.




RACCONTO FOTOGRAFICO: APERTURA PORTA 500ENARIO VOLTO SANTO MANOPPELLO



Ormai è ufficiale. In una gremita conferenza stampa congiunta dell' Assessore Regionale al Turismo Enrico Paolini, del presidente della Provincia Pino De Dominicis e dell'Assessore al Turismo di Manoppello Fabio Argirò, nello stand abruzzese alla fiera internazionale BIT di Milano viene confermata e rafforzata da un comunicato della Regione, la nota del portavoce di Papa Benedetto XVI che annuncia la venuta del Santo Padre in Abruzzo, nel mese di maggio, e la sua visita al Santuario del Volto Santo di Manoppello.
Tale visita avrà luogo in occasione delle celebrazioni del cinquecentenario del Volto Santo.
La visita dovrebbe essere a maggio.
I quattro esponenti delle province abruzzesi hanno aggiunto che negli ultimi anni il cosiddetto turismo religioso ha fatto registrare numeri importanti e rilevanti sul fronte del mercato turistico nazionale e internazionale.
In Abruzzo, in particolare, la provincia di Chieti punterà sulla città di Lanciano e su San Tommaso di Ortona, quella di Pescara sul Volto Santo di Manoppello, quella di Teramo su San Gabriele, e quella dell'Aquila con gli itinerari Celestiniani di Sulmona.
Non nasconde la propria soddisfazione l' assessore di Manoppello Fabio Argirò: «Dopo lunghi anni di lavoro per intensificare il turismo dei valori a Manoppello, la decisione di Papa Benedetto XVI non può che riempirci di gioia ma anche conferirci importanti responsabilità. La nostra città ha un progetto religioso in cui si riflette la sua storia e la sua cultura. Ricevere l' attenzione del Santo Padre è stato un obiettivo raggiunto tramite l'impegno, la professionalità e la passione di tutti noi, ma questo non deve rappresentare solo un traguardo ma anche un punto di partenza. Dobbiamo continuare ad impegnarci per fare crescere, con sempre maggiore dignità, a dimensione nazionale e internazionale il turismo religioso nella nostra città, non solo una risorsa turistica ma anche un profondo arricchimento culturale, sociale e spirituale per tutti i nostri cittadini».
La notizia è già rimbalzato sulla stampa internazionale dopo la pubblicazione sul quotidiano tedesco “Die Welt” di oggi. Il giornalista Paul Badde ha ricevuto conferma, proprio ieri, della partecipazione del Papa dal suo segretario particolare. Una delegazione dei comuni di Manoppello, Lanciano, Ortona e dell'APTR della Regione Abruzzo presenterà a Monaco, lunedì sera alla stampa tedesca, il programma di celebrazione del cinquecentenario e la venuta di Papa Ratzinger in Abruzzo.

18/02/2006 18.34