«Istituzionalizzare la festa degli abruzzesi nel mondo di Navelli»

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1025

L'Abruzzo potrebbe avere la sua festa ufficiale dell'emigrante da tenere l'ultima domenica di luglio a Navelli.
E' la proposta dell'ex governatore Giovanni Pace.
«Ho ritenuto utile presentare un apposito disegno di legge per istituzionalizzare la Festa degli Abruzzesi nel mondo da celebrarsi ogni anno a Navelli l'ultima domenica del mese di luglio o la prima domenica del mese di agosto. Il successo delle passate edizioni è stato notevole e la partecipazione degli abruzzesi emigranti è stata molto numerosa».
Pace rimarca come, nel corso della passata legislatura a guida centro destra, lui stesso aveva fortemente voluto e realizzato dall'anno 2000 all'anno 2004 la festa degli Abruzzesi nel Mondo a Navelli, un paesino simbolo dell'emigrazione abruzzese.
«E' necessario rafforzare – ha proseguito Pace - l'identità degli abruzzesi nel mondo e rinsaldare i rapporti con la terra d'origine per conservare il senso delle radici e della storia. Gli abruzzesi nel mondo che hanno cercato di inseguire il sogno di una vita migliore superando le alpi o attraversando gli oceani, hanno apprezzato assai momenti di grande fraternità e comunione come quelli che si sono creati negli anni passati a Navelli, anche attraverso il recupero delle frequentazioni tra amici e soprattutto per realizzare un momento di rilessione attrono alle problematiche di maggiore attualità».
«I nostri corregionali all'estero – ha continuato Pace- rappresentano al meglio l'Abruzzo nell'esaltare la sua cultura e le sue tradizioni. E questo non riguarda soltanto coloro che, dopo aver vissuto in Italia, hanno preso la dolorosa decisione di cercare lavoro molto lontano: molti abruzzesi di terza, di quarta generazione parlano con fierezza delle proprie radici anche se non hanno mai vissuto nella terra d'origine. Insomma incontrarsi ogni anno a Navelli deve poter rappresentare per i nostri corregionali sparsi per il mondo».
Il disegno di legge prevede che la festa sarà celebrata ogni anno nel Comune di Navelli l'ultima domenica del mese di luglio o la prima del mese di agosto. Il programma delle iniziative e le modalità organizzative saranno predisposte dal Presidente della Giunta Regionale previo parere delle commissioni consiliari competenti entro il 30 maggio di ogni anno.
17/02/2006 8.49