Un sms per combattere il caro prezzi

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1175

L'INIZIATIVA. Un sms che difende le tasche dei consumatori. E’ l’ultima trovata del ministro per le attività produttive e associazioni consumatori.



L'INIZIATIVA. Un sms che difende le tasche dei
consumatori. E' l'ultima trovata del ministro per le attività produttive e
associazioni consumatori.



Quanto è giusto pagare per un chilo di mele? La risposta arriva in tempo reale e gratuitamente via sms chiedendo informazioni tramite un messaggino al numero 48236 per gli abbonati Tim, Wind e 3, e il 4312345 per gli abbonati Vodafone.
E se il banchetto davanti a voi ha prezzi spropositati potrete segnalarlo immediatamente tramite l'invio di un nuovo sms allo stesso numero telefonico digitando un punto esclamativo e indicando il nome e l'indirizzo dell'esercizio commerciale e il prodotto con il prezzo.
Il progetto consentirà di conoscere in pochi secondi il prezzo medio di vendita, rilevato giornalmente, di 50 prodotti ortofrutticoli, suddiviso in tre macroaree regionali (nord, centro e sud) e il prezzo medio nazionale all'origine e all'ingrosso aggiornato settimanalmente.
Se uno stesso prodotto è presente nel paniere in due o tre varietà (come le mele) il consumatore riceverà due o tre sms con i dati su ogni singola varietà. I dati del giorno saranno disponibili dopo le 11 del mattino, prima saranno disponibili i prezzi del giorno precedente.
«Questo è un modo per trovare un giusto equilibrio tra un'economia di mercato e la difesa dei consumatori», ha affermato Gianni Alemanno, che permetterà anche di tenere "il doppio prezzo", quello all'origine e al dettaglio: «Un elemento importante anche per il produttore agricolo».
Inoltre si deve aggiungere la possibilità di denunciare gli andamenti anomali dei prezzi. Alemanno ha voluto precisare che non si tratta di un «attacco ai commercianti: se il prezzo deciso dal venditore al dettaglio, per esempio, sarà più basso di quello medio gli verrà riconosciuto dal proprio cliente e magari sarà un'occasione per fidelizzarlo».

08/02/2006 18.21