Lavori nei quartieri di 13 Comuni per 222milioni di euro

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

576

Opere pubbliche in tredici comuni, superiori a 5 mila abitanti, per 222 milioni di euro.
Sono il frutto dell'Accordo di Programma Quadro che la Regione ha firmato, nei giorni scorsi, a Roma, con il Ministero delle Infrastrutture per i "Contratti di Quartiere II".
Ad illustrare l'inziativa, questa mattina , a Pescara, nella sala Giunta della Provincia, è stato l'assesore ai Lavori Pubblici, Mimmo Srour.
«Ben 33 milioni di euro sono fondi regionali e statali» ha spiegato l'assessore «mentre la restante somma proviene dai privati. Si tratta di uno sforzo significativo» ha rimarcato «che mira al miglioramento delle condizioni ambientali, allo sviluppo delle opere di urbanizzazione ed al rafforzamento dell'integrazione sociale con particolare riferimento all'utenza debole».
Le amministrazioni interessate sono Francavilla al Mare, L'Aquila, la Comunità Montana Anventino Medio Sangro, Atessa, Lanciano, Manoppello, Ortona, S. Egidio alla Vibrata, Vasto, Teramo, Avezzano, Pianella e Castel di Sangro.
«Ora la palla passa ai Comuni ed ai privati che avranno 90 giorni di tempo per presentare i progetti esecutivi più altri 30 giorni per firmare la convenzione. Inoltre» ha aggiunto Srour «attendiamo a breve una risposta positiva dallo stesso Ministero alle Infrastrutture per un finanziamanto di ulteriori 5 milioni e 460 mila euro, a fronte di un impegno aggiuntivo della Regione per quasi 3 milioni di Euro, che consentirebbe uno scorrimento della graduatoria e quindi il finanziamanto di altri otto Comuni».
L'assesore Srour ha poi fatto appello al senso di responsabilità delle amministrazioni coinvolte (Pescara, Giulianova e Sulmona non sono ricomprese nell'elenco poichè avevano beneficiato del primo bando sui Contratti di Quartiere) affinchè accelerino i tempi burocratici e siano più solerti nell'esecuzione dei lavori.
31/01/2006 13.51