Zuccherificio. Tutti contenti per la risoluzione del Consiglio regionale

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

715

PESCARA. Con una inedita votazione all'unanimità è stata approvata una risoluzione che impegna la giunta a fare tutto il possibile per salvare lo zuccherificio di fatto già spacciato di Celano. E' stato il giorno dell'ottimismo.

PESCARA. Con una inedita votazione all'unanimità è stata approvata una
risoluzione che impegna la giunta a fare tutto il possibile per salvare lo
zuccherificio di fatto già spacciato di Celano. E' stato il giorno
dell'ottimismo.



Alle ore 17,30 il Consiglio Regionale d'Abruzzo ha approvato una risoluzione urgente a tutela e a difesa del settore bieticolo-saccarifero abruzzese, a salvaguardia dello zuccherificio di Celano e a garanzia dei livelli occupazionali.
C'erano 150 lavoratori dello Zuccherificio di Celano, delle Confederazioni Sindacali Cgil–Cisl–Uil, delle Associazioni professionali di categoria in rappresentanza dei bieticoltori e dei rappresentanti di alcuni enti locali guidati dal Comune di Celano.
Sono scoppiati in un applauso liberatorio che avevano atteso per l'intera giornata. La risoluzione è stata approvata all'unanimità ed ha ricompattato per un attimo maggioranza e opposizione.
La Cisl ha espresso grande soddisfazione «per il clima responsabile ed unitario che ha visto tutte le forze politiche, maggioranza e minoranza, concordi nel programmare un'azione a difesa degli interessi dell'Abruzzo».
«L'unanimità della risoluzione», ha detto Gianni Tiburzi, «dà forza e coerenza alle prossime iniziative che vedono l'apertura immediata di un confronto con il Ministero delle Politiche Agricole ed in particolare con la Sadam, perché convengano con la Regione Abruzzo, istituzioni e parti sociali su progetti industriali e di politiche agricole coerenti con la salvaguardia dell'economia agro-industriale e del mondo del lavoro dipendente ed autonomo».

«Esprimo il mio più vivo apprezzamento per la risoluzione urgente votata all'unanimità dal Consiglio regionale per la difficile vertenza che interessa lo zuccherificio Sadam di Celano», ha detto l'assessore all'agricoltura, Marco Verticelli, a margine della seduta del Consiglio regionale.
«Con la mozione votata oggi - ha detto l'assessore - Giunta regionale e Consiglio ritengono di esercitare ogni sforzo politico istituzionale per salvaguardare lo zuccherificio. Tale sforzo dovrà sostanziarsi nella necessità di aprire un tavolo di confronto con il governo nazionale e con la Sadam. È un passo importante - ha concluso Verticelli - perché in questo modo la vertenza che interessa i lavoratori della Sadam di Celano non è più ristretta tra l'azienda stessa e le maestranze ma assume un respiro più ampio».
Prima della presentazione della mozione e della sua approvazione all'unanimità, gli assessori Marco Verticelli, Valentina Bianchi e Giovanni D'amico, insieme con il presidente della Regione, Ottaviano Del Turco, hanno incontrato le Rsu dello zuccherificio con le quali hanno fatto il punto della difficile vertenza occupazionale.

LA RISOLUZIONE
PAG. 1

PAG. 2