Autostrade: attivato tavolo tecnico congiunto Abruzzo -Lazio

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

784

Un tavolo tecnico tra le due Giunte, che possa avere una funzione di controllo sugli aumenti e sullo stato della manutenzione delle due arterie autostradali, verrà attivato dalla Regione Abruzzo e Regione Lazio.
E' quanto deciso dai presidenti Ottaviano Del Turco e Piero Marrazzo, che si sono incontrati ieri pomeriggio nella sede della Regione a Roma. Presente anche l'assessore regionale ai Trasporti, Tommaso Ginoble.
Al centro del colloquio il tema della mobilità con le ultime questioni legate all'aumento dei pedaggi autostradali per la A24 e A25, scattati in coincidenza con una gravissima emergenza verificatasi l'ultimo giorno dell'anno scorso.
«L'incontro di oggi è stato molto positivo - ha detto il presidente Del Turco - perchè é partita un'azione politicamente energica affinchè sia riconosciuta alle due Regioni la possibilità di ridiscutere sia le politiche tariffarie, sia il livello di aggiornamento dei servizi resi agli utenti laziali e abruzzesi dell'autostrada. Abbiamo dunque deciso - ha proseguito Del Turco - di coinvolgere nel confronto anche il sindaco di Roma, Walter Veltroni, e di chiedere l'intervento del presidente dell'Anas, Vincenzo Pozzi, e dell'Authority per l'attività delle opere pubbliche, Alfonso Maria Rossi Brigante. Contemporaneamente giuristi delle due Regioni - ha concluso il presidente Del Turco - esamineranno gli aspetti legali connessi alla vicenda».
«L'appuntamento di oggi - ha spiegato il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo - si é rilevato di estrema importanza. Innanzitutto per ribadire l'attenzione della Regione su quanto avviene sulle autostrade che attraversano il nostro territorio, in termini di costi per gli utenti e di investimenti in sicurezza. Molto sono i pendolari che quotidianamente utilizzano la A24 e A25 per raggiungere Roma, e soprattutto a loro bisogna pensare quando gli aumenti dei pedaggi non fanno rima con maggiori investimenti. Ma l'appuntamento di oggi - ha concluso Marrazzo - è stato anche l'occasione per ribadire il desiderio di collaborazione tra le due Regioni».
Nel corso dell'incontro Marrazzo e Del Turco hanno infatti affrontato i problemi dell'ambiente, dello sviluppo economico e dell'innovazione.

23/01/2006 18.20