L'Arco: per i mutui le migliori banche sono Bnl, Unicredit e San Paolo

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

804

Una indagine sulle operazioni di mutuo. E' stata svolta dalla associazione Arco che ha osservato le maggiori banche nel territorio abruzzese, comprese le quattro Casse di Risparmio. La rilevazione si è basata, oltre che sui tassi, anche sulle spese accessorie, il costo per rimborsi anticipati, la trasparenza dei contratti, sulla verifica fatta in sede dei fogli informativi analitici e sulla loro consegna.
Questi i risultati riassunti in questo prospetto.

DIFFERENZA DEI TASSI VARIABILI
La differenza sui tassi variabili proposta dalle varie banche, arriva anche 1,07 punti in percentuale; per i tassi fissi il differenziale massimo è di 2,00 punti in percentuale. Rispetto alla precedente rilevazione si nota una LEGGERA flessione dei tassi

MEGLIO IL TASSO VARIABILE
Finora è ancora preferibile il mutuo a tasso variabile. Ma con i tassi in crescita per effetto delle disposizioni della banca europea, forse è meglio optare per un tasso “variabile” in durata ma con rata fissa. Ottimo prodotto per chi ha un reddito fisso.

MEGLIO UNA CONSULENZA PREVENTIVA
E' sempre preferibile richiedere una consulenza preventiva che ARCO fornisce gratuitamente ai propri soci. Purtroppo non tutte le banche danno le informazioni complete anche perché il mutuo non è solo tasso. I nostri rilevatori hanno fatto fatica ad avere informazioni complete; qualche istituto di credito come la Tercas non consegna il modulo ESIS e alcuni non hanno i fogli informativi analitici aggiornati.

UNICREDIT E SAN PAOLO LE MIGLIORI
Complessivamente in questa rilevazione, le migliori banche sono risultate: Unicredit, SanPaolo, BNL e Carichieti, unica in controtendenza fra la deludente prova generale delle casse di Risparmio abruzzesi.

BRUTTO CLIMA PER IL FUTURO
Per il futuro, l'aumento delle spese di mutuo potrebbe far peggiorare il clima di fiducia delle famiglie italiane che negli ultimi anni, grazie al contenimento dei tassi, hanno più che raddoppiato la loro esposizione bancaria per l'acquisto della casa

GLI IMMOBILI DAI PREZZI SBALLATI
I valori di molti immobili sono assolutamente fuori mercato. Per diverso tempo i costruttori, hanno aumentato i prezzi contando sul fatto che i tassi di interesse erano tutto sommato bassi e si è data meno importanza al valore dell'immobile visto che l'importante era l'incidenza della rata mensile sul proprio reddito. Adesso è indispensabile per evitare una crisi i cui esiti possono essere imprevedibili di ricondurre i prezzi degli immobili entro limiti ragionevoli.

IL RUOLO DELLA CAMERA DI COMMERCIO
Un ruolo d'informazione e di indirizzo dovrebbe averlo la Camera di Commercio ed in particolare quella di Pescara che invece ha sospeso i lavori del proprio osservatorio sui valori immobiliari da oltre un anno e mezzo, riconfermando una miopia dirigenziale che ha ridotto un'altra volta, per i consumatori, la Camera di Commercio ad un Ente inutile.

LA CARIPE RESTITUISCA A TUTTI I 50 EURO SOTTRATTI INDEBITAMENTE
Richiesta alla CARIPE la restituzione automatica ai propri clienti dei 50 € sottratti arbitrariamente nel 2004 e non più legata alla richiesta del singolo utente. Non sarebbe male che la CARIPE che porta il nome della città in Italia si ricordasse di allegare alla restituzione anche un piccolo benefit a titolo di risarcimento del danno

21/01/2006 10.03