La fiamma olimpica di Torino 2006 passa per Chieti, Pescara e L'Aquila

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1065

  Presentato oggi a Roma, presso il Coni, il percorso ufficiale del viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006, che toccherà anche il Capoluogo d’Abruzzo, Pescara e Chieti



 


Presentato oggi a Roma, presso il Coni, il percorso ufficiale del viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006, che toccherà anche il Capoluogo d'Abruzzo, Pescara e Chieti



Pescara e L'Aquila saranno a breve coinvolta dallo spirito olimpico, che, il prossimo febbraio, arriverà in Piemonte grazie ai XX Giochi invernali di Torino 2006.
L'8 ed il 9 gennaio, infatti, il viaggio della Fiamma Olimpica farà tappa nelle due città abruzzesi, per promuovere e diffondere i valori legati al simbolo olimpico per eccellenza.
L'annuncio è stato fatto oggi a Roma, durante la conferenza stampa di presentazione del percorso ufficiale dell'evento che, partendo dalla Capitale, il prossimo 8 dicembre, toccherà, in 64 giorni, tutte le regioni e le province italiane, per concludersi a Torino il 10 febbraio, giorno della cerimonia di apertura dei XX Giochi olimpici invernali.
Il viaggio della Fiamma Olimpica è il più grande evento itinerante mai realizzato in Italia, una grande festa dello sport e una vetrina straordinaria per il nostro Paese e le sue bellezze naturali, artistiche e culturali.
«Nulla di tutto ciò sarebbe stato possibile – ha affermato Valentino Castellani, Presidente di Torino 2006 – senza la piena collaborazione di tutti i Comuni, le Province, le Regioni, i Comitati Territoriali del CONI e degli Enti che, con il loro aiuto, ci permetteranno di condividere lo spirito olimpico con tutti gli italiani».
«Sarà un vero onore ospitare il passaggio della Fiamma olimpica di Torino 2006 il prossimo 9 gennaio – ha fatto eco il sindaco dell'Aquila, Biagio Tempesta – L'importante manifestazione sportiva, e non solo, consentirà al capoluogo abruzzese di essere parte attiva di un evento che segnerà il ritorno, in Italia, dei Giochi olimpici. La nostra città non può che essere orgogliosa di far parte delle città italiane che vivranno direttamente il passaggio della Fiamma e che avranno l'occasione di promuovere il proprio territorio in ambito nazionale. Il 9 gennaio sarà una giornata che tutti gli aquilani vivranno come una festa che animerà il centro cittadino, con spettacoli che saranno ispirati dai più importanti valori sportivi. Un'attesa che sarà vissuta, dall'intera cittadinanza, con trepidazione ed entusiasmo».
La Fiamma Olimpica giungerà a L'Aquila intorno alle 19.15, dopo essere transitata da Pescara prima e da Teramo poi. Da viale Collemaggio, imboccherà viale Francesco Crispi e svolterà per via XX settembre. Risalirà per via Fontesecco e via Sallustio, percorrerà via Camponeschi, via Bafile, piazza Palazzo, corso Principe Umberto, corso Vittorio Emanuele e concluderà la sua corsa a piazza Duomo, intorno alle 19.30. Un importante personaggio dello sport aquilano sarà il tedoforo dell'ultimo tratto.
A piazza Duomo sarà acceso il braciere della celebrazione serale e, subito dopo, avrà inizio una festa popolare, con il contributo di Coca Cola e Samsung, presenting sponsor dell'evento.
Il viaggio della Fiamma Olimpica è l'evento che porterà l'intera penisola verso i Giochi di Torino 2006, trasmettendo i valori rappresentati dalla Fiamma Olimpica a tutti gli italiani, grazie anche ai 10.001 tedofori coinvolti.
Tra questi, tante personalità eccellenti del mondo dello sport, della cultura e dell'impresa, come Giorgio Armani, Juri Chechi, Gianni Morandi, Gianfranco Vissani e tutti i medagliati d'oro italiani delle ultime due edizioni dei Giochi, che si alterneranno a tantissima gente comune.
Un viaggio ricco di eventi spettacolari e momenti suggestivi, che rimarranno nell'immaginario collettivo del Paese: dall'accensione in Piazza del Quirinale, alla benedizione papale di Piazza San Pietro; dall'uscita dal Porto di Genova a bordo della nave scuola di Palinuro al trasferimento in elicottero a Lampedusa, in un ideale abbraccio a tutto il Mediterraneo; dal percorso in gondola per i canali di Venezia, all'ascesa sul Monte Bianco. Un'occasione unica per vivere la passione olimpica.

A PESCARA

Anche Pescara sarà a breve coinvolta dallo Spirito Olimpico che, il prossimo febbraio, arriverà in Piemonte grazie ai XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006. L'8 gennaio, infatti, il Viaggio della Fiamma Olimpica di Torino 2006 farà tappa in città, per promuovere e diffondere i Valori legati al simbolo Olimpico per eccellenza.

La Fiamma Olimpica giungerà a Pescara nel pomeriggio, dopo esser transitata da Chieti. Numerose saranno le zone toccate dall'evento, tra cui via Tiburtina, via Conte di Ruvo, via D'Annunzio, viale Guglielmo Marconi, viale Pindaro, Corso Vittorio Emanuele II fino a Piazza della Repubblica, dove arriverà l'ultimo tedoforo, il pilota di Formula Uno Jarno Trulli, per accendere il braciere della Celebrazione serale. Qui verrà allestito il villaggio della Fiamma olimpica dove avrà inizio, a partire dalle ore 16.00, una grande festa popolare, con la partecipazione degli animatori del convoglio e di artisti locali, organizzata dal Comune in collaborazione con Torino 2006, grazie al contributo di Coca-Cola e Samsung, Presenting Sponsor dell'evento.

22/11/2005 12.09