Mi laureo sul web

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1323

 E’ in crescita negli ultimi anni il numero di studenti che decide di iscriversi ad un corso universitario on line. In Italia sono 4 le web university, 400 invece quelle sparse in tutto il mondo. C'è anche la Da Vinci emanazione dell'Università D'Annunzio di Chieti-Pescara



 

E' in crescita negli ultimi anni il numero di studenti che decide di iscriversi ad un corso universitario on line. In Italia sono 4 le web university, 400 invece quelle sparse in tutto il mondo. C'è anche la Da Vinci emanazione dell'Università D'Annunzio di Chieti-Pescara




Forse è la soluzione ideale per pigri e timidi, iscriversi all'università e dare gli esami stando comodamente seduti in poltrona e seguire le lezioni senza essere guardati con disappunto se scappa uno sbadiglio.


In Italia sono 4 le univerità sul web, e tra queste figura anche l'Università D'annunzio di Chieti-Pescara (collegata all'università Leonardo Da Vinci) e il numero di iscritti, stando ai dati dei singoli atenei, è sempre più in crescita.


Le università tradizionali di Roma, Modena, Milano e Udine si sono messe al passo con i tempi, ed oltre ai corsi tradizionali offrono da qualche tempo la possibilità di ottenere una laurea online, ma ci sono anche alcune università che operano esclusivamente in internet. Niente più quaderni e penne, aule affollate dove non si trova mai posto e corridoi di ragazzi che
parlano, studiano, aspettando.


Il primo corso organizzato interamente su internet è stato quelloIngegneria informaticadel Politecnico di Milano attivato nel 1999 che quest'anno arriva al suo sesto anno di attività.


Dopo questa iniziativa altre facoltà hanno promosso l'e-learning ovvero docente e studente uno di fronte all'altro, ma con uno schermo di mezzo e molti chilometri di distanza. I corsi sono infiniti e spaziano in diversi campi, dal Marketing, Sociologia, Lettere ed Ingegneria. Per i nostalgici di un contatto umano non resta che aspettare l'esame finale. Infatti, quest'ultimo resiste anche alle nuove tecnologie, rimanendo inalterato nella sua forma più classica: un colloquio tradizionale dove, finalemente per la prima volta, i due soggetti potranno guardarsi negli occhi. Al momento le web university in Italia sono quattro: l'Università
Guglielmo Marconi
, l'Università Leonardo da Vinci (collegata con l'ateneo di Chieti e Pescara), l'UniNettuno
e ilTelma.


I costi per gli studenti (al netto di collegamento ad internet) sono molto vicini a quelle delle università tradizionali: si va da un minimo di 800 euro ad un massimo di 2000 euro l'anno, ma non si devono sostenere spese come affitto e trasporto.

Chi sceglie di studiare via web ha un'età compresa tra i 30 e i 50 anni, e si tratta soprattutto di ex studenti che non sono riusciti ad ottenere una laurea, con qualche presenza di alcuni “dottori”, che aspirano ad un secondo titolo.


In tutto il mondo invece sono oltre 400 le università che permettono agli studenti di conseguire la laurea a distanza potendo scegliere università prestigiose, da  Harvard
o ad
Oxford
. Ma in mezzo a prestigiose università e docenti di fama internazionale, molto spesso si corre il rischio di imbattersi in delle vere e proprie truffe. Su Internet, infatti, sono decine i siti (soprattutto stranieri) che propongono lauree a distanza a prezzi stracciati. Titoli dai nomi e dall'aspetto del tutto simili a quelli di casa nostra, ma che in realtà nascondono un particolare da non trascurare: il più delle volte si tratta di lauree rilasciate da università straniere, e che non hanno valore legale nel nostro Paese.
Insomma per laurearsi su internet basta un click, ma fino ad un certo punto.

4/10/2005 9.50