Da oggi sconto del 20% su alcuni farmaci. Ecco quali.

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

2817

Da oggi è possibile usufruire dello sconto sui farmaci in virtù di un decreto del Ministero della sanità. A Lanciano una delle prime farmacie ad aderire all’iniziativa. Tutto l’elenco completo dei farmaci scontati ed il testo integrale del decreto

Da oggi è possibile usufruire dello sconto sui farmaci in virtù di un decreto del
Ministero della sanità. A Lanciano una delle prime farmacie ad aderire all'iniziativa. Tutto l'elenco completo dei farmaci scontati ed il testo integrale del decreto


LANCIANO – Acquistare un'aspirina, una confezione di Lasonil o un disinfettante con il 20 per cento di sconto. Da oggi si può, anche nelle farmacie comunali di Lanciano (viale Cappuccini e quartiere Santa Rita) e in quella di Guardiagrele, grazie a un decreto ministeriale che ha dato facoltà alle farmacie comunali di tutta Italia di aderire o meno all'iniziativa.
In particolare lo sconto è applicato a tutti i farmaci per i quali non è necessaria la ricetta medica (farmaci Sop) e ai prodotti da banco e di automedicazione (prodotti Otc). Rientrano in queste due categorie i farmaci usati per contrastare diverse tipologie di dolore (tachipirina, moment, maalox, seki, aulin), i prodotti usati per la disinfezione e l'igiene del corpo (alcool, cerotti, citrosil), i cosmetici e i prodotti per la persona (collirio, talco).
Le framacie comunali Anxanum sono state tra le prime (prime in assoluto nella provincia di Chieti) ad aderire a questa importante iniziativa che mira soprattutto ad andare incontro alle esigenze socio-sanitarie degli utenti. In particolare, due sono gli scopi principali che si intende perseguire. Da un lato la riduzione della spesa sanitaria a carico dei cittadini, che spesso si trovano a dover far fronte ad esborsi di denaro, da destinare ai medicinali, superiori alle loro possibilità economiche. Dall'altro lato questa si configura come una vera e propria operazione di marketing tesa a risollevare le casse pubbliche della sanità.
Il settore socio-sanitario sta infatti attraversando una grossa crisi. Tale depressione economica è dovuta a una convergenza di diversi fattori che, se hanno sicuramente penalizzato l'offerta farmaceutica, hanno ancor più minato le possibilità di fruizione da parte dei consumatori. Le medicine costano sempre di più. Gli utenti hanno quindi ridotto, per quanto possibile, il loro consumo di farmaci e prodotti medicinali.
Le case farmaceutiche si sono viste diminuire le entrate e hanno di conseguenza aumentato ulteriormente i costi. In questo circolo vizioso ha un ruolo fondamentale anche lo Stato che, per far fronte alla crescente crisi del settore, ha in parte privatizzato le farmacie comunali.
E' quanto sta accadendo, per esempio, alle farmacie Anxanum di Lanciano che stanno appunto vivendo un processo di privatizzazione parziale che interessa il 45 per cento delle azioni dell'azienda. Insieme a questa soluzione, tuttavia, lo Stato ne ha individuata un'altra, che consiste appunto nell'abbattimento dei costi dei farmaci. In questa direzione era stata già promossa l'idea di sostituire i prodotti di marca con i farmaci generici, che hanno gli stessi principi attivi dei primi ma possono permettere al consumatore di risparmiare fino al 40 per cento sui costi dei farmaci.
Oggi si aggiunge un'ulteriore iniziativa che riguarda appunto lo sconto del 20 per cento su determinati farmaci. E' stato il ministro della Salute, Francesco Storace, a istituire, con apposito decreto, questo progetto. Per ora si tratta soltanto di una possibilità che viene offerta alle farmacie comunali che possono scegliere di aderire o meno. La speranza, ovviamente, è di creare una concorrenza di mercato per cui tutte le farmacie comunali, ma anche quelle private, aderiscano all'iniziativa creando un indubbio vantaggio per tutti i consumatori. D.D.C.


ELENCO COMPLETO DEI FARMACI SCONTATI



ELENCO BREVE DEI FARMACI



IL DECRETO