Conciliazioni: Corecom Abruzzo riduce tempi controversie

Alessandro Biancardi

Reporter:

WhatsApp 328 3290550

Letture:

1934

L'AQUILA. Il Corecom Abruzzo diventa un modello di riferimento per i Comitati regionali per le Comunicazioni d'Italia.

Oggi, in occasione di un seminario sul tema delle conciliazioni organizzato da Telecom Italia, sara' proiettato all'assemblea un video realizzato nella sede aquilana del Corecom Abruzzo (Palazzo dell'Emiciclo).

Al seminario parteciperanno il presidente dell'AgCom, Corrado Calabro', e relatori di fama nazionale.

Secondo alcune anticipazioni, il Corecom Abruzzo, presieduto da Filippo Lucci, e' stato considerato uno dei pochi organismi in Italia che, negli ultimi sei mesi, e' riuscito a ridurre i tempi per le conciliazioni, passando da 7 mesi a 60 giorni, e diventando cosi' un centro di eccellenza per la tutela dei diritti dei consumatori.

Il 65% degli utenti, sempre secondo i dati, riesce a raggiungere una soluzione positiva al problema.

In occasione del sisma, infatti, sono stati numerosi gli utenti residenti nel cratere sismico che hanno richiesto (con successo) l'intervento del Corecom Abruzzo per dirimere le controversie sorte con gli operatori telefonici durante il periodo dell'emergenza post-terremoto.

«Ogni anno, In media, abbiamo circa 2 mila conciliazioni depositate nella sede dell'Aquila che riguardano soprattutto il settore degli operatori telefonici - sostiene il presidente del Corecom Abruzzo, Filippo Lucci, che domani partecipera' al seminario organizzato da Telecom Italia -. Il 65% degli utenti riesce a risolvere il problema e, grazie a una struttura eccellente, siamo riusciti ad abbattere i tempi per le conciliazioni. Colgo l'occasione - conclude Lucci - per ringraziare la nostra struttura per questo risultato positivo».

10/02/2011 9.03